Loading...

Libri

//Libri
Libri 2017-04-28T20:33:04+00:00

Per chi vuole collaborare o dare una occhiata in anteprima ai nostri prossimi e-book:

Vuoi darci una mano? Grazie mille! Puoi farlo con una:

Ultime pubblicazioni

“Mal giocondo” di Luigi Pirandello

25 ottobre 2017|Manuzio, Podcast web|

(voce di SopraPensiero)

 

L’ossimoro del titolo prepara ad un’alternanza di visioni romantiche e di sferzante ironia sulla disillusione dei sogni, dove il sarcasmo più duro viene mitigato in una delicata patina di umorismo.
Appena ventiduenne Pirandello riesce a dare alle stampe questa sua prima opera, che segue il cammino dei suoi spostamenti (Girgenti, Palermo, Roma, Bonn) con la delusione che ne deriva; cammino dove già si intravede il futuro ricercatore e trasformatore di linguaggi muovere i primi passi verso orizzonti nuovi e inesplorati. (altro…)

“Così parlò Zarathustra” di Friedrich Nietzsche

24 ottobre 2017|Manuzio, Podcast web|

(voce di SopraPensiero)

 

Si tratta di una vera e propria curiosità e rarità editoriale: un’edizione Monanni modificata e distribuita da Bolla.
Complesse traversie hanno portato a questo risultato. La casa editrice Monanni fu perseguitata dai fascisti che bruciarono sede, depositi di libri etc. Monanni dovette cedere quello che rimaneva; magazzino e catalogo furono rilevati da Gaetano Facchi. (altro…)

“Porto Tarascona” di Alphonse Daudet

19 ottobre 2017|Manuzio, Podcast web|

(voce di SopraPensiero)

 

Millantatore e credulone come ogni tarasconese, dopo le avventure nel deserto a caccia di leoni e l’escursione sulle più alte vette delle Alpi, Tartarino trascorre sereno e colmo di onori le sue giornate, senza disdegnare la strenua difesa dell’abbazia di Pampérigouste che il governo vuole chiudere. Ma una nuova e grande impresa lo attende: diventare governatore. (altro…)

“L’anima di un vescovo” di Herbert George Wells

18 ottobre 2017|Manuzio, Podcast web|

(voce di SopraPensiero)

 

Opera a base teologica, di una teologia bizzarra ed eterodossa. Il vescovo anglicano Edward Scrope, con moglie e cinque figlie, viene colto da crisi religiosa nell’imminenza e allo scoppio della guerra. Decide di abbandonare la chiesa e di dedicarsi a una sorta di predicazione millenaristica; scelta caldeggiata da una stravagante e ricchissima ammiratrice. Ma tra una “visione” e l’altra Scrope rinuncia a ogni velleità di vita comoda, a ogni comoda scorciatoia in direzione di una predicazione che ripercorra in qualche modo la professione ecclesiastica. (altro…)