Der Hirt auf dem Felsen (Il pastore sulla roccia), D. 965, è un famoso Lied (canzone) per soprano, clarinetto e pianoforte di Franz Schubert. Fu composto dal compositore viennese nel 1828, durante gli ultimi mesi della sua vita. I primi quattro versi e l’ultimo appartengono al poeta Johann Ludwig Wilhelm Müller, e il quinto e sesto a Karl August Varnhagen von Ense.

Scritta su richiesta del soprano austriaco Anna Milder-Hauptmann (la prima Leonora di Fidelio, l’unica opera di Beethoven) con l’esigenza di riflettere un’ampia gamma emotiva e un virtuosismo vocale consumato, è una lunga canzone vicina all’aria da concerto. Il lied fu pubblicato un anno dopo la morte del compositore e fu presentato in prima assoluta dal soprano a Riga il 10 febbraio 1830.

Il piccolo pastore solo in cima alla montagna riflette sul suo isolamento e la sua solitudine mentre ascolta gli echi mondani della valle ai suoi piedi. L’imminente arrivo della primavera gli dà un soffio di speranza e fiducia nel futuro.

Note tratte e riassunte da Wikipedia
https://es.wikipedia.org/wiki/El_pastor_en_la_roca

Scarica gratis: Der Hirt auf dem Felsen, D 965 di Franz Schubert.