Novità

Novità2016-11-21T23:00:54+01:00

newsletterSe vuoi ricevere automaticamente gli aggiornamenti del sito Liber Liber, iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter.

feed RSSSegui le novità di Liber Liber tramite feed RSS.

PodcastAscolta il “podcast” di Liber Liber, con una selezione delle notizie più interessanti.

Ultime novità

“Recenti contributi alla psicotecnica dell’Istituto di Psicologia di Firenze” di Enzo Bonaventura

21 Novembre 2019|Categorie: Manuzio, Podcast web|tag = , |

Secondo intervento di Bonaventura al settimo convegno di Psicologia sperimentale e psicotecnica tenuto a Torino nel novembre 1929; il tema è quello delle indagini psicotecniche sui lavoratori all’interno delle officine, in relazione soprattutto ai tempi di reazione.

Nuovo ePub. “Storia d’Italia continuata da quella del Botta dall’anno 1814 al 1834 : parte prima 1814-22” di Giuseppe Martini

21 Novembre 2019|Categorie: Griffo|

L'autore a chi legge: "... si narrano i fatti avvenuti in Italia dal 1814 al 1822; e svela il mio racconto le promesse prima date, poi tradite dai legittimi re, la mala amministrazione dei governi loro, le cause tutte delle conseguenti insurrezioni armate del popolo italiano."

“Ologenesi” di Daniele Rosa

20 Novembre 2019|Categorie: Manuzio, Podcast web|tag = , |

Rosa elaborò, nel 1918, la cosiddetta teoria dell’ologenesi, con la quale concepiva un’evoluzione che si svolgesse lungo linee predeterminate, per cause interne, e, a suo parere, l’estinzione era dovuta ad una inevitabile riduzione della variabilità.

“Il sentiero” di Clarice Tartufari

20 Novembre 2019|Categorie: Manuzio, Podcast web|tag = , |

In poche pagine viene evocato il silenzio di piccole comunità, tratteggiando l'esistenza di due coppie fratello-sorella, possidenti gli uni, manenti gli altri, esistenze che si intersecano rimanendo tuttavia rigorosamente al posto loro assegnato.

“L’idealismo italiano” di Pantaleo Carabellese

20 Novembre 2019|Categorie: Manuzio, Podcast web|tag = , |

Prendendo spunto dalle idee speculative di Varisco, Carabellese, in questo testo del 1937, ribadisce alcuni caposaldi del suo pensiero che, come lo definisce Abbagnano, può essere riconosciuto come "spiritualismo oggettivistico".