Manuzio

//Manuzio

“Storia dei musulmani di Sicilia. Volume 3, parte 1” di Michele Amari

2019-05-29T12:41:03+02:0029 Maggio 2019|Categories: Manuzio|

Considerato il fondatore della moderna organizzazione degli studi orientali in Italia, fu studioso della Sicilia musulmana e dei Vespri siciliani, e autore di varie opere letterarie di rilevanza internazionale. Razionalista e positivista, dotato di un fortissimo afflato etico, tutto ispirato al laicismo e alle “virtù civili”, del tutto insensibile alle tensioni religiose. (altro…)

“La Repubblica alla prova” di Giuseppe Mazzini

2019-05-23T13:30:15+02:0023 Maggio 2019|Categories: Manuzio|

Questo discorso fu pronunziato da Giuseppe Mazzini nel corso dell’Assemblea Costituente della Seconda Repubblica Romana, nella primavera del 1849. In esso Mazzini incita l’Assemblea all’unità di intenti nel sostegno alla Repubblica, superando le differenze politiche tra “repubblicani di ieri” e “repubblicani dell’oggi”, tra Assemblea e Governo, nella comune lotta contro il nemico. (altro…)

“Memorie antiche e visioni moderne” di Achille Pellizzari

2019-05-23T16:18:34+02:0022 Maggio 2019|Categories: Manuzio|

Pellizzari raccoglie in questo volume del 1908 alcuni scritti su vari argomenti, prevalentemente sotto forma di recensione a testi editi negli anni immediatamente precedenti, sempre con garbo e competenza e, talvolta, con l’affetto dell’amico. Si va dall’esame di un testo di Michele Lupo Gentile sul convegno di Nizza del 1530 e sulla figura di Paolo III, alla critica di opere di autori come Gherardo Nerucci, Francesco Flamini, fino a romanzi oggi certamente poco conosciuti come Gli Uccelli di Palmarini e La Giungla di Upton Sinclair, formidabile presa di posizione sul tema delle condizioni di lavoro degli operai dei macelli, e con un occhio, non frequente all’epoca, per le condizioni degli animali macellati. (altro…)

“Anime deboli” di Giuseppe Varvaro

2019-05-22T15:37:53+02:0021 Maggio 2019|Categories: Manuzio|

Nell’ambiente contadino della Sicilia di fine ottocento i personaggi che arrancano sui gradini più bassi della scala sociale hanno tuttavia la dimensione umana di una esistenzialità ferocemente offesa; le loro sofferenze li pongono ai margini della storia ma le angosce che li caratterizzano consentono una vita interiore che, forse, in ambienti più privilegiati fatica di più ad emergere. È questo andare oltre alla dimensione economica della sofferenza che caratterizza questi racconti che si collocano letterariamente nell’ultima stagione del verismo. (altro…)

“La rivolta ideale” di Alfredo Oriani

2019-05-21T12:24:07+02:0015 Maggio 2019|Categories: Manuzio, Podcast web|Tags: , |

La rivolta ideale (1908) è l’ultima opera dello scrittore Alfredo Oriani.

Di stampo marcatamente nietzschiano, auspica l’avvento sulla scena politica nazionale di una personalità carismatica, capace di risollevare i destini della patria; al contempo afferma la necessità di creare uno Stato capace di esercitare un controllo stringente sulla vita dei propri cittadini. L’importanza dell’opera di Oriani va ricercata nell’influenza che essa esercitò sugli ambienti intellettuali nel periodo della Prima guerra mondiale. (altro…)

Teodoro Pascal

2019-05-21T12:39:39+02:0015 Maggio 2019|Categories: Manuzio, Podcast web|Tags: , |

(voce di SopraPensiero)

Teodoro Pascal chimico e zoologo italiano (ma di origini francesi), sviluppò un’intensa attività di studioso avicolo, con centinaia di articoli apparsi sulle più autorevoli riviste del settore, tanto da esserne ritenuto uno dei pionieri in Italia. Pubblichiamo due suoi trattati di avicoltura, La espressione dei sentimenti dei nostri volatili domestici e Importanza e risultati degli incrociamenti in avicoltura. (altro…)

“Il Fiume bianco e i Dénka” di Giovanni Beltrame

2019-05-18T18:19:53+02:0014 Maggio 2019|Categories: Manuzio, Podcast web|Tags: , |

Missionario e viaggiatore (Valeggio sul Mincio 1824 – Verona 1906) nel 1857 esplorò la zona del Nilo Bianco, raccogliendo le sue impressioni in questo volume pubblicato dall’Istituto veneto di scienze, lettere ed arti in occasione del Congresso internazionale geografico, tenuto nella città lagunare nel 1881. (altro…)