Rassegna stampa

///Rassegna stampa

E-book, la riscossa di Natale

2016-10-14T03:32:14+00:00 31 dicembre 2009|Categories: Rassegna stampa|

Di Anna Masera

Boom dei libri digitali: su Amazon per la prima volta hanno superato quelli di carta.

Con le novità tecnologiche c’è sempre un momento di svolta epocale, di quelli che si segnano negli annali della storia: per l’invenzione della stampa una data storica è il 5 aprile 1472, quando fu stampato il primo libro in lingua italiana, la Divina Commedia. Per l’e-book pare sia arrivato questo scorso Natale 2009: il 25 dicembre per la prima volta in assoluto le vendite online di libri elettronici hanno superato i tomi di carta su Amazon, la più grande libreria al mondo che vende via Internet, grazie al successo del suo dispositivo Kindle, il «lettore» digitale che negli Usa è stato il gadget più regalato sotto l’albero. (altro…)

Servizio RAI su Liber Liber: il video

2016-10-14T03:32:14+00:00 14 dicembre 2009|Categories: Rassegna stampa|Tags: |

TGR NeapolisDal servizio del TGR Neapolis, della RAI: “Rivendicano con orgoglio di aver trasformato in e-book anche il carteggio di Galileo Galilei, che si potrà conservare per sempre pur non rispondendo a logiche commerciali.

In quindici anni il loro sito web, www.liberliber.it, è stato visitato 45 milioni di volte. Da qui 250mila persone al mese scaricano gratuitamente opere non più soggette al diritto d’autore: e-book accessibili anche ai ciechi, audiolibri in formato MP3, grande musica classica…”. (altro…)

La Stampa: Libri gratis? L’editore punta i piedi

2016-10-14T03:32:14+00:00 14 dicembre 2009|Categories: Rassegna stampa|Tags: |

Di Marisa Figurato

Rivendicano con orgoglio di aver trasformato in e-book anche il carteggio di Galileo Galilei, che si potrà conservare per sempre pur non rispondendo a logiche commerciali.

In quindici anni il loro sito web, www.liberliber.it, è stato visitato 45 milioni di volte. Da qui 250mila persone al mese scaricano gratuitamente opere non più soggette al diritto d’autore: e-book accessibili anche ai ciechi, audiolibri in formato MP3, grande musica classica. (altro…)

Le notti degli amanuensi web – “Copiamo i libri per l’eternità”

2016-10-14T03:32:15+00:00 20 novembre 2009|Categories: Rassegna stampa|

Di Alessandro Longo
La Repubblica

Pensionati e operai passano allo scanner il sapere dell’uomo per metterli a disposizione delle biblioteche digitali italiane. Tutti volontari.

ROMA – I nuovi amanuensi sono un popolo variegato: studenti, pensionati, professori universitari. Paolo, operaio stagionale, lavora sui tetti. Quando piove deve restare a casa, quindi può dedicarsi alla sua vera passione: digitalizza libri, passandoli in uno scanner. Ornella, studentessa di Lettere, ha un libro nel cassetto che sta limando da molti anni, forse troppi. In attesa di completare la sua opera, copia quelle degli altri. Mentre Riccardo, pensionato dalle lenti spesse, è lo specialista nella messa a fuoco delle copertine a colori. (altro…)

Google Books convince gli editori a suon di milioni

2016-10-14T03:32:17+00:00 29 ottobre 2008|Categories: Rassegna stampa|

Web Notes
di Anna Masera

Google ricerca libriManca solo il via libera formale del giudice federale, ma ormai il dado è tratto: oggi a suon di milioni di dollari Google ha convinto gli editori e gli autori americani a cedere i diritti per il suo progetto di digitalizzazione di libri, Google Book Search. (altro…)

Verso la costituzione dell’IGF Italia

2016-10-14T03:32:18+00:00 24 giugno 2008|Categories: Eventi, Rassegna stampa|Tags: |

La sezione italiana della Internet Society, con l’obiettivo di sensibilizzare tutte le componenti della comunità Internet italiana sulla Internet Governance, il 19 maggio 2008 ha organizzato un’assise pubblica presso il CNR, a Roma.

Liber Liber (per voce di Marco Calvo), ha partecipato all’evento, con un contributo qui disponibile in video. (altro…)

Libri gratis? L’editore punta i piedi

2016-10-14T03:32:18+00:00 12 maggio 2008|Categories: Rassegna stampa|

Di Anna Masera

Tra Internet e mercato il duello continua

La cultura è diventata più accessibile con Internet, ma il mercato si oppone: è battaglia ideologica tra chi considera la cultura patrimonio di tutti e chi proprietà da difendere.

«La gratuità è un furto» è lo slogan provocatorio lanciato da Denis Olivennes, direttore del Nouvel Observateur ex capo di Fnac, in un pamphlet che vanta nell’edizione italiana la prefazione del presidente Siae Giorgio Assumma: «Il peer-to-peer è l’ultima forma di pirateria, che danneggia gravemente tutta l’industria dei contenuti». (altro…)