Podcast web

//Podcast web

“Sigurd. Ouverture” di Ernest Reyer

2019-02-26T15:57:37+01:0021 Febbraio 2019|Categories: LiberMusica, Podcast web|Tags: , |

(voce di SopraPensiero)

 

Sigurd, la più nota delle opere di Reyer, fu piuttosto popolare in Francia ai suoi inizi (venne rappresentata per la prima volta a Brussels al Théâtre de la Monnaie nel gennaio del 1884). È basata su di una leggenda scandinava, tratta dall’Edda e dalla Volsunga saga (Nibelungenlied), le stesse fonti che Richard Wagner utilizzò per il libretto del suo ciclo L’anello del Nibelungo. La musica di Sigurd è peraltro completamente diversa da quella di Wagner. Nonostante Reyer ammirasse Wagner, sviluppò la sua musica più lungo le linee del suo mentore Hector Berlioz. (altro…)

“Il mercante di sole” di Angelo Gatti

2019-02-24T23:21:55+01:0020 Febbraio 2019|Categories: Manuzio, Podcast web|Tags: , |

(voce di SopraPensiero)

 

Il Monferrato, che l’autore ben conosce, – Alliano Villalta è in realtà Camerano Casasco, località dei possedimenti della famiglia dell’autore – è preso ad emblema della civiltà contadina in trasformazione nel periodo che intercorre tra le due guerre. (altro…)

“Il pensiero e l’arte di Luigi Capuana” di Achille Pellizzari

2019-02-24T23:23:32+01:0020 Febbraio 2019|Categories: Manuzio, Podcast web|Tags: , |

(voce di SopraPensiero)

 

È il testo del discorso che Pellizzari pronunciò a Catania nel 1916 a ricordo del grande scrittore di Mineo. Il testo è corredato da bibliografia delle opere di Capuana e dei testi di critica scritti a proposito delle sue opere, bibliografia che per l’epoca era certamente abbastanza esaustiva. (altro…)

“Canti di Ben-Aly” di Achille Pellizzari

2019-02-24T23:25:19+01:0020 Febbraio 2019|Categories: Manuzio, Podcast web|Tags: , |

(voce di SopraPensiero)

 

Impossibilitato a partecipare alla cerimonia nuziale di un fraterno amico e compagno di studi, Pellizzari raccoglie cinque poesie d’amore ascoltate da adolescente in una località della campagna siracusana contornata da uliveti, le trascrive nel dialetto originale e le traduce in italiano dedicandole all’amico e alla sua compagna. (altro…)

“Il mio delitto” di Achille Pellizzari

2019-02-24T23:26:24+01:0020 Febbraio 2019|Categories: Manuzio, Podcast web|Tags: , |

(voce di SopraPensiero)

 

Breve novella che vede un ricercatore alle prese con una duplice necessità: verificare sperimentalmente una sua teoria riguardo alla vitalità autonoma dell’apparato digerente e fronteggiare le pressanti richieste di un usuraio col quale è indebitato. Trova una splendida sintesi per far fronte a entrambe. Forse non a caso l’autore, insigne professore di letteratura italiana, aveva come nome di battaglia durante la resistenza “partigiano Poe”… (altro…)

“Amore e amore” di Adolfo Albertazzi

2019-02-24T23:26:52+01:0019 Febbraio 2019|Categories: Manuzio, Podcast web|Tags: , |

(voce di SopraPensiero)

 

Sono qui raccolte nove novelle, dal sapore schietto, un po’ ironico, distaccato, lieve, di una semplicità che è in realtà frutto di una accurata ricerca stilistica. Si distingue per la vena malinconica la novella Le viole. (altro…)

“Biografia di Giuseppe Garibaldi” di Giovanni Battista Cuneo

2019-02-24T23:27:42+01:0019 Febbraio 2019|Categories: Manuzio, Podcast web|Tags: , |

(voce di SopraPensiero)

 

La prima biografia sull’eroe dei due mondi, dalle vicende latino-americane fino allo sfortunato epilogo romano del 1849. Un ritratto non convenzionale, scritto da un abile giornalista, che descrive non solo la figura dell’uomo, ma di un’intera epoca risorgimentale. Pubblicata a Torino nel 1850. (altro…)

“Il germanesimo senza maschera” di Flavia Steno

2019-02-24T23:28:23+01:0014 Febbraio 2019|Categories: Manuzio, Podcast web|Tags: , |

(voce di SopraPensiero)

 

È una raccolta di articoli che comparvero sulle colonne del quotidiano genovese il Secolo XIX durante le prime fasi della prima guerra mondiale e che furono raccolti in volume nel 1917. Flavia Steno li firmò con lo pseudonimo Ariel. Ovviamente risentono del clima di propaganda bellica, ma non mancano osservazioni sulla volontà espansionistica della Germania che sono documentate e interessanti, in relazione anche alla politica prussiana di inculcare il pangermanismo ai ragazzi fin dalle scuole con impostazioni dei libri di testo che appaiono davvero discutibili. (altro…)