Pagina Tre

//Pagina Tre

“La Betulia Liberata” di Mozart

2018-12-16T09:41:41+00:0013 Dicembre 2018|Categories: LiberMusica, Pagina Tre, Podcast web, Spalla basso|Tags: , |

(voce di SopraPensiero)

 

La Betulia Liberata (K 118) è un oratorio in due parti per solisti, coro e orchestra, composto nel 1771 (perciò a 15 anni) da Wolfgang Amadeus Mozart su testo di Pietro Metastasio e ispirato al biblico Libro di Giuditta. (altro…)

“Attila” è anche online (gratis)

2018-12-16T09:43:11+00:0010 Dicembre 2018|Categories: LiberMusica, Manuzio, Pagina Tre|Tags: , |

(voce di SopraPensiero)

 

Dal 7 dicembre 2018 all’8 gennaio 2019 si potrà assistere alla Scala di Milano all’Attila di Giuseppe Verdi, su libretto di Temistocle Solera.

Su Liber Liber ricordiamo che sono disponibili sia il libretto, sia l’opera:

  • libretto “Attila“, di Temistocle Solera;
  • opera “Attila“, di Giuseppe Verdi, in una storica incisione RAI.

Negli USA tornano le opere di pubblico dominio

2018-12-16T09:37:29+00:006 Dicembre 2018|Categories: Pagina Tre, Podcast web|Tags: , |

(voce di SopraPensiero)

 

Una assurda, iniqua e autolesionistica legge USA del 1998 (il Copyright Term Extension Act <https://en.wikipedia.org/wiki/Copyright_Term_Term_Extension_Act>) ha impedito per 20 anni che negli Stati Uniti nuove opere entrassero nel pubblico dominio.

Come spiegato nel comunicato congiunto di Internet Archive e Creative Commons:

il pubblico dominio è il nostro patrimonio culturale comune, un patrimonio di creatività quasi illimitato che è stato riutilizzato, remixato e ripensato nel corso dei secoli per creare nuove opere d’arte e scienza. (altro…)

ComunicaLiber 2018

2018-10-29T00:18:57+00:0025 Ottobre 2018|Categories: Pagina Tre, Podcast web|Tags: , , |

(voce di SopraPensiero)

Prosegue la collaborazione tra la Scuola Civica Interpreti e traduttori Altiero Spinelli di Milano, www.fondazionemilano.eu/lingue, e Liber Liber, www.liberliber.it.

Nel 2018 la gestione della campagna social #ComunicaLiber su Facebook (www.facebook.com/LiberLiber) e Twitter (twitter.com/hashtag/ComunicaLiber) ha visto coinvolti come autori e social media manager gli studenti del corso in traduzione. Grazie al coordinamento della prof.ssa Francesca Scenini gli studenti progettano e condividono contenuti originali per Facebook e Twitter. L’obiettivo è promuovere il catalogo della biblioteca digitale, con l’impegno di aiutare a riscoprire i grandi classici e, insieme, risvegliare la curiosità verso testi meno noti, gli audiolibri e le opere musicali, tutti disponibili gratuitamente e in diversi formati su Liber Liber. Le pubblicazioni sono in più lingue, tutte contrassegnate dall’hashtag #ComunicaLiber. (altro…)

Per riscoprire le origini dell’horror

2018-07-18T12:51:00+00:008 Luglio 2018|Categories: Pagina Tre|

La caduta della casa degli Usher

Il narratore mentre si appresta a raggiungere il maniero degli Usher per venire in soccorso all’amico Roderico, l’ultimo discendente di una storica casata, resta profondamente turbato dall’aspetto spettrale dell’edificio. Intorno una natura malata e segnata dall’abbandono fa da cornice a un luogo che porta su di sé il peso del costante e inesorabile delirio della stirpe che lo ha abitato. Probabilmente chi scrive immagina di vivere un’avventura al confine tra realtà e trascendenza, anche se non ci sono riferimenti che possono spingere a pensare che narratore e autore siano la stessa persona. (altro…)

“Sai tenere un segreto?” di Sophie Kinsella

2018-07-18T12:31:07+00:008 Luglio 2018|Categories: Pagina Tre|

Emma Corrigan. Venticinque anni, cinquantotto chili (cinquantadue per il fidanzato). Odia il perizoma e i maglioncini fatti ad uncinetto dalla sua amica Katie, adora lo sherry dolce e indossa vestiti usati.
 È fidanzata con Connor, un ragazzo perfetto (forse anche troppo) del quale però non è più così tanto innamorata, ed ha una famiglia che purtroppo non la stima granché. (altro…)

Automazione, cibernetica della mente, logonica attenzionale.

2018-07-18T12:34:12+00:007 Luglio 2018|Categories: Pagina Tre|

Un dialogo con Francesco Forleo

Dott. Forleo, il suo La cibernetica italiana della mente nella civiltà delle macchine (Prefazione di Luca Angelone, Universitas Studiorum, Mantova 2017) non può prescindere dalla sua esperienza diretta in importanti centri di ricerca e di sperimentazione. Quanto di questa esperienza è passato nel suo libro?

Sarebbe semplice, e un po’ scontato, rispondere che, dopo averle abbastanza assimilate, ho provato a rinvenire la cesura e i punti di convergenza fra le teorie sulla modellazione della mente di Silvio Ceccato e le logiche della progettazione dei software che hanno guidato una buona parte degli esperimenti svolti sulla dinamica degli autoveicoli nella mia carriera in questo campo. Ciò è sicuramente vero, ed è suffragato da diverse evidenze, se pensiamo che ormai molti costruttori mettono sul mercato autoveicoli dotati dei più evoluti dispositivi cibernetici, come i sistemi di parcheggio automatico, il controllo della stabilità e gli apparati di frenatura assistita che riproducono in modo soddisfacente il comportamento di una mente umana. Il tentativo è sempre quello, ispirandoci a Norbert Wiener, di far compiere al veicolo, quando è pilotato da un dispositivo artificiale intelligente, quelle manovre che un essere umano dovrebbe o vorrebbe fare in vista di un fine, ad esempio riprendere il controllo in caso di una sbandata o modulare con freddezza una frenata disperata per evitare un ostacolo improvviso e imprevisto. Ma in realtà c’è anche qualcosa che viene da più lontano, e la sua domanda mi permette di astrarre altri elementi degni di nota fra i miei trascorsi professionali e quanto si può ritrovare nel volume. (altro…)

Libro fotografico Wikimania (ed. Italia)

2017-08-28T17:38:25+00:0027 Agosto 2017|Categories: Pagina Tre, Podcast web|Tags: , |

(voce di SopraPensiero)

 

Nel 2016 si è tenuto a Esino Lario (in provincia di Lecco) il raduno mondiale della Wikimedia Foundation, l’associazione che ha creato Wikipedia.

Per festeggiare l’evento Wikimedia Italia ha pubblicato un ebook fotografico con gli scatti di Niccolò Caranti e altri partecipanti della manifestazione (c’è anche un mio scatto…). Le foto sono accompagnate dalle testimonianze di alcuni partecipanti, come questa: (altro…)

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui a utilizzare questo sito, assumiamo che tu ne sia felice. OK