Chitra 2016-10-14T03:22:36+00:00

Dall’incipit del libro:

Dalla remotissima delle letterature arriva fino a noi una certa forma di dramma, alla quale ci riesce difficile assegnare un posto che le dia nel nostro paese diritto di cittadinanza. L’India decrepita ci parla dal fondo dei suoi secoli con una voce fresca, ingenua, di una dolcezza infantile, che suona quasi nuova ai nostri orecchi.
Noi occidentali di oggi non sappiamo piú essere ingenui, o per meglio dire, non siamo. L’arte dell’ingenuità non s’impara. Si è ingenui o non si è. Ed è appunto questa ingenuità di sensazioni immediate, di pensiero spontaneo, di paurosa ammirazione, che produce i grandiosi poemi delle incolte società primitive: incolte, cioè non corrotte. Oggi, da noi, il poeta è troppo ragionatore. Vuole ad ogni costo esser vero, e sdrucciola nel reale, cioè nel falso, poiché non è dato a noi veder le cose come sono, e il vero è sempre fuori del reale.
Il Tagore, cosí nei suoi drammi e nelle sue liriche come fino ad un certo punto nella sua filosofia, vuole esser poeta, e tale è veramente nel piú squisito senso della parola. È antico ed è modernissimo. Vive col pensiero nel presente, in mezzo alla nostra società, e ci porta lontano fino al mondo fantastico di Valmichi, di Sudraka, di Bavabuti, di Calidasa.

Traduzione di Federigo Verdinois.

Scegli una edizione a pagamento per aiutarci
ePub AmazonePub iTunes
Scarica gratis
ePubODTPDF

Opera:
Chitra
Opera ordinamento:
Chitra
Autore:
Fonte:
Chitra : Dramma in un atto. Traduzione e introduzione di F. Verdinois, unica autorizzata per l'Italia - Lanciano : G. Carabba, 1916. – 16. p. XX, 21-83.
Licenza:
Creative Commons "Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale", http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/4.0/

Data:
3 gennaio 2012
Opera elenco:
C
Soggetto BISAC:
FICTION / Classici
ISBN:
9788897313786
Affidabilità:
Affidabilità standard
Impaginazione:
Catia Righi, catia_righi@tin.it
Impaginazione epub:
Maurizio Chiappetta
Pubblicazione:
Catia Righi, catia_righi@tin.it
Marco Calvo
Revisione:
Catia Righi, catia_righi@tin.it Ugo Santamaria Rosario Di Mauro (ePub)
Traduzione:
Verdinois, Federigo