Enrico ThovezEnrico Thovez (Torino, 10 novembre 1869 – Torino, 16 febbraio 1925) è stato un critico letterario, poeta e pittore italiano.

Figlio di Cesare Thovez, ingegnere, e di Maria Angela Berlinguer, frequenta le scuole tecniche e s’iscrive alla facoltà di scienze nel 1886, ma interrompe gli studi universitari per mettersi a studiare latino e greco, prendere la licenza liceale nel 1892, iscriversi alla facoltà di lettere e laurearsi nel 1896.

Già nel 1895 si rende noto denunciando nella Gazzetta Letteraria i plagi della poesia dannunziana, tratti da poeti francesi allora pressoché sconosciuti in Italia, e collabora a diversi quotidiani, La Gazzetta del Popolo, il Corriere della Sera, Il Resto del Carlino, con articoli d’arte, di critica e di costume, fino a entrare nella redazione de La Stampa nel 1905.

Nel 1902 fonda con Leonardo Bistolfi, Giorgio Ceragioli, Enrico Reycend e Davide Calandra la rivista “L’arte decorativa moderna”.

Dipinge ed espone due volte alla Biennale di Venezia, viaggia per l’Europa, è per dieci anni direttore del Museo civico d’arte moderna di Torino.

Note biografiche tratte da Wikipedia
https://it.wikipedia.org/wiki/Enrico_Thovez

Elenco opere (click sul titolo per il download gratuito)

 
autore:
Enrico Thovez
ordinamento:
Thovez, Enrico
elenco:
T