Donna Paola

Donna Paola 2016-11-08T14:15:58+00:00

Dall’incipit del libro:

Fulvio s’inchinò, prese dalla mano di Paola il gelato che ella, sorridendo dolcissimamente, gli porgeva, e le disse, guardandola negli occhi:
— Vi amo.
— Non dovete amarmi — mormorò lei senza scomporsi, seguitando a sorridere.
— E perchè?
— Perchè ho marito — ribattè ella, ma placidamente.
E gli occhi di Fulvio, di un tetro azzurro, lampeggiarono di passione. Ella restava innanzi a lui, senza mostrare alcun turbamento, sorridendo ancora, tutta rossa, con le belle braccia bianche e prosciolte sotto il merletto nero delle maniche. Sul merletto nero e sulle bianche braccia scintillavano i braccialetti gemmati: erano ricaduti sui polsi, ella si occupò a risollevarli verso il gomito, con molta cura, giocherellando con le catenine d’oro, coi cerchiolini sottilissimi. Irritato, Fulvio batteva col cucchiaino sul piattello del gelato:
— Andatevene — mormorò a un tratto, soffocando di collera — siete una donna odiosa, io vi detesto.
Paola crollò lievemente il capo, come si fa per un malato incurabile, e si allontanò da Fulvio. La brigata si aggruppava attorno al pianoforte, dove un maestro giovane, pallido, con un grosso ciuffo di capelli neri sulla fronte, accompagnava il canto di una fanciulla gracile, biancovestita, con un filo di voce simpatica, che cantava una romanza di Bizet.

Il testo è tratto da una copia in formato immagine presente sul sito Internet Archive (http://www.archive.org/). Realizzato in collaborazione con il Project Gutenberg (http://www.gutenberg.org/) tramite Distributed Proofreaders (http://www.pgdp.net/).

Scegli una edizione a pagamento per aiutarci
ePub AmazonePub iTunes
Scarica gratis
ePubODTPDF

Opera:
Donna Paola
Opera ordinamento:
Donna Paola
Descrizione breve:
"Donna Paola" è una raccolta di tre novelle che prende il nome dal titolo dalla prima di esse. Questa ha per tema un amore reso impossibile dalla sacralità del vincolo coniugale. Il secondo racconto è autobiografico ed ha per sfondo le fasi finali dell'impresa dei "Mille"; vi si ritrovano un breve cenno alla figura del padre dell'autrice, la madre (impersonata dalla straniera Cariclea) e la stessa autrice da bambina (Caterina). L'ultimo bozzetto si presenta come un monologo interiore espresso in prima persona da una donna rinchiusa in un manicomio per una sindrome di dissociazione della personalità.
Autore:
Fonte:
Donna Paola / Matilde Serao ; disegni di A. Terzi ; incisioni del prof. Orlando - Roma : E. Voghera, 1897 - 129 p. : ill., ritr. ; 13 cm .
Copertina:
[elaborazione da] "Volto di donna" di Vittorio Matteo Corcos. https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Corcos_donna.jpg. - Pubblico Dominio.
Licenza:
Creative Commons "Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale", http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/4.0/

Data:
14 settembre 2016
Opera elenco:
D
Descrittore Dewey:
Narrativa italiana (1859-1899)
Soggetto BISAC:
FICTION / Classici
ISBN:
9788897313953
Affidabilità:
Affidabilità standard
Impaginazione:
Distributed proofreaders, http://www.pgdp.net/
Impaginazione epub:
Maurizio Chiappetta
Pubblicazione:
Claudio Paganelli, paganelli@mclink.it
Ugo Santamaria
Revisione:
Claudio Paganelli, paganelli@mclink.it (ODT)
Rosario Di Mauro (ePub)