Il testo è tratto da una copia in formato immagine presente sul sito The Internet Archive (http://www.archive.org/). Realizzato in collaborazione con il Project Gutenberg (http://www.gutenberg.org/) tramite Distributed proofreaders (http://www.pgdp.net/).

Dall’incipit del libro:

Anima bella, che dal buio uscita
Della mortal vallea, drizzasti il volo
Agli splendor della seconda vita;
O Teresa gentil, vedovo e solo
Quaggiù l’Eletto che ti fu consorte,
Si lagna a te per insanabil duolo.
Ed io compunto dell’acerba sorte,
Fa cor, gli dissi, e contra i mille strali
Della fortuna opponi anima forte.
Tu che del tempo l’ira invitto assali,
Erodoto novel, ne’ dotti studi
Ti riconforta de’ sofferti mali.
A te conviensi disfidar de’ crudi
Eventi le procelle, a te fia gloria
Sdegnar del mondo i miseri tripudi.

Scarica gratis
ODTPDFTXT + ZIP

titolo:
La Dora
titolo per ordinamento:
Dora (La)
autore:
opera di riferimento:
Canti e prose / di G. Regaldi - Torino : Tipografia Scolastica di Sebastiano Franco e figli, 1861 - 591 p. ; 24 cm.
licenza:

data pubblicazione:
19 maggio 2010
opera elenco:
D
soggetto BISAC:
FICTION / Classici
affidabilità:
affidabilità standard
impaginazione:
Distributed proofreaders, http://www.pgdp.net/
pubblicazione:
Claudio Paganelli, paganelli@mclink.it
revisione:
Claudio Paganelli, paganelli@mclink.it