Realizzato in collaborazione con il Project Gutenberg (http://www.gutenberg.org/) tramite Distributed Proofreaders Europe (http://dp.rastko.net/).

Dall’incipit del libro:

Girava lo sguardo con una curiosità timida e smarrita intorno alla cella del carcere, fissandolo ora sulla semplicità rozza del pagliericcio, ora sui palinsesti osceni e polemici dei quattro muri, ora sul lordo naviglio galleggiante nel brocchetto, sì che avreste subito pensato che l’abitatore di quella cella era nuovo e vi era stato rinchiuso per affare di poca importanza. Tre ore prima aveva avuto alterco con un giannizzero gallonato della polizia municipale nel mezzo della strada; a un certo punto si era acceso nella disputa a segno che aveva provato un’attrazione nuova verso il pericolo e il repentaglio impersonato in quell’edile provocatore; e gli aveva rivolto la sola parola che gli era venuta nella concitazione alla bocca e certo quella che meno aveva pensato:
– Mandrillo! – Il decoro dell’autorità era sfregiato; l’oltraggio sceso sul pennacchio d’un pubblico ufficiale voleva una severa riparazione; e l’oltraggiatore dovette peregrinare per cinque ore di ufficio in ufficio, tra cento mani e manette, fino alla prigione.

Scarica gratis
PDFRTF + ZIPTXT + ZIP

titolo:
Tra la perduta gente
titolo per ordinamento:
Tra la perduta gente
autore:
opera di riferimento:
"Tra la perduta gente" di Giovanni Rosadi, R. Bemporad & F.° Editori; Firenze, 1923
licenza:

data pubblicazione:
6 marzo 2005
opera elenco:
T
soggetto BISAC:
FICTION / Classici
affidabilità:
affidabilità standard
impaginazione:
Distributed proofreaders Europe, http://dp.rastko.net/
pubblicazione:
Claudio Paganelli, paganelli@mclink.it
Alberto Barberi, collaborare@liberliber.it
revisione:
Claudio Paganelli, paganelli@mclink.it