Dall’incipit del libro:

Noi liguri si parte; si va pel mondo, ci si perde in esso; si va a portare nelle più lontane plaghe il nostro lavoro e le nostre energie. E portiam con noi la fierezza che ci ha fatto fama di rudi e la poesia indomata ch’è in fondo a tutti i nostri cuori, poesia che ci ha messo, nascendo, negli occhi e nell’anima il nostro mare, il nostro cielo, il nostro bel sole, le nostre colline pallide di ulivi ed i giardini vividi di fiori e di palme. Viene anche con noi quell’entusiasmo pratico e sicuro che ci fa sempre vincere, e per cui nulla vien da noi fatto senza amore, anche le opere più aspre e faticose: e vien sopratutto con noi la fede. Poichè in ciascuno di noi liguri c’è sempre un poco di Colombo e di Mazzini. E poi un giorno si ritorna. Si ritorna ricchi, spesso, ma talvolta anche poveri, come quando siamo partiti.

Scarica gratis
ODTPDFRTF + ZIPTXT + ZIP

titolo:
I racconti della mia Riviera
titolo per ordinamento:
racconti della mia Riviera (I)
autore:
opera di riferimento:
I racconti della mia riviera / Egisto Roggero. - Milano : F.lli Treves, 1918. - 185 p. ; 16 cm. – (Le spighe ; 11)
licenza:

data pubblicazione:
18 settembre 2009
opera elenco:
R
soggetto BISAC:
FICTION / Classici
affidabilità:
affidabilità standard
impaginazione:
Paolo Alberti, paoloalberti@iol.it
pubblicazione:
Catia Righi, catia_righi@tin.it
revisione:
Margherita Busato, margherita.busato@istruzione.it