Rime 2017-02-23T11:31:28+00:00

Dall’incipit del libro:

Richiesto di eleggere quel comento al Canzoniere del Petrarca, ch’io reputassi più accomodato alle scuole, io non dubitai di attenermi nella presente edizione a quel – lo di Giacomo Leopardi. Le ragioni della scelta sono dette in parte nella Prefazione dell’Interprete, ma a noi principalissima fu quella messa innanzi dal Settembri ni: «Tutti questi comentatori, e storici, e spositori (egli dice) hanno renduto ridicola la più santa poesia dell’amore, non hanno capito mai che il vero nell’arte è l’idea, e che il Petrarca non si commenta, ma si sente. Il solo Leopardi, perchè ti aiuta a sentire, e non discute nè dottoreggia, ha fatto il comento migliore, come che paia il più semplice e modesto.»

Scarica gratis
ODTPDFePub Yeerida

Opera:
Rime
Opera ordinamento:
Rime
Autore:
Fonte:
Rime di Francesco Petrarca / con l'interpretazione di Giacomo Leopardi e con note inedite di Francesco Ambrosoli. - 7. ed. ster. - Firenze : G. Barbera, 1886.- XVI, 194 p. ; 20 cm. - (Nuova collezione scolastica).
Licenza:
Creative Commons "Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale", http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/4.0/

Data:
9 maggio 2013
Opera elenco:
R
Soggetto BISAC:
FICTION / Classici
Affidabilità:
Affidabilità standard
Impaginazione:
Catia Righi, catia_righi@tin.it
Pubblicazione:
Catia Righi, catia_righi@tin.it
Revisione:
Paolo Oliva, paulinduliva@yahoo.it