Stanze de messer Angelo Politiano cominciate per la giostra del magnifico Giuliano di Pietro de Medici

////Stanze de messer Angelo Politiano cominciate per la giostra del magnifico Giuliano di Pietro de Medici
Stanze de messer Angelo Politiano cominciate per la giostra del magnifico Giuliano di Pietro de Medici 2017-02-23T09:47:18+00:00

Dall’incipit del libro:

Le gloriose pompe e’ fieri ludi
della città che ‘l freno allenta e stringe
a magnanimi Toschi, e i regni crudi
di quella dea che ‘l terzo ciel dipinge,
e i premi degni alli onorati studi,
la mente audace a celebrar mi spinge,
sì che i gran nomi e i fatti egregi e soli
fortuna o morte o tempo non involi.
O bello idio ch’al cor per gli occhi inspiri
dolce disir d’amaro pensier pieno,
e pasciti di pianto e di sospiri,
nudrisci l’alme d’un dolce veleno,
gentil fai divenir ciò che tu miri,
né può star cosa vil drento al suo seno;
Amor, del quale i’ son sempre suggetto,
porgi or la mano al mio basso intelletto.

Scarica gratis
HTMLHTML + ZIPPDFRTF + ZIPTXT + ZIP

Opera:
Stanze de messer Angelo Politiano cominciate per la giostra del magnifico Giuliano di Pietro de Medici
Opera ordinamento:
Stanze de messer Angelo Politiano cominciate per la giostra del magnifico Giuliano di Pietro de Medici
Autore:
Fonte:
Poesie Italiane, cura di Saverio Orlando, Rizzoli, B.U.R. 1988
Cura:
Saverio Orlando
Licenza:

Data:
12 ottobre 1998
Opera elenco:
S
Soggetto BISAC:
FICTION / Classici
Affidabilità:
Affidabilità standard
Impaginazione:
Catia Righi, adaolio@risorsei.it
Pubblicazione:
Alberto Barberi
Revisione:
Catia Righi, adaolio@risorsei.it