Dall’incipit del libro:

Degni discreti & nobili audienti
Vi rapresento: una Tragedia in rima
In toscha lingua con leggiadri accenti:
Di lo error femineo: che ‘l cor mi lima
E domentre starete a udir: atenti
Sentiretevi alziar da terra in cima:
Che chi ode: cosa che gli piaccia: e giova
Sopra il ciel: da letitia: esser si trova.
Vovi mostrar di lo amoroso seggio
Le forze grandi: e le pene diverse:
Degli miseri amanti: e il lor dispreggio:
Il stratio il stento: e le fatiche perse:
E come ognhor: piglian le donne il peggio
Che le son sempre: ne lo error summerse
Et lassano le rose per le spine
Come di questa: vederete al fine.
Prima vedrete donna: in grande honore:
Narrare un sogno: & haver tanta asprezza:
Che exaudir mai non volse un suo amatore
Per oro: arme: virtù: sangue: e bellezza:
Poi come segue indarno ella un pastore
Tarda pentita di la sua durezza:
Disperata finì: per troppo orgoglio:
Hor state attenti: e sol silentio i’ voglio.

Il testo è tratto da una copia in formato immagine presente sul sito della Bibliothèque nationale de France, http://gallica.bnf.fr/. Realizzato in collaborazione con il Project Gutenberg (http://www.gutenberg.org/) tramite Distributed proofreaders (http://www.pgdp.net/).

Scarica gratis
ODTPDFTXT + ZIP

titolo:
Traggedia Composta per Nocturno Neapolitano
titolo per ordinamento:
Traggedia Composta per Nocturno Neapolitano
autore:
opera di riferimento:
Traggedia Composta per Nocturno Neapolitano. Libro Secondo. Stampata in Milano per Magistro Gotardo da Ponto ad instantia Domino Io. Iacobo & Fratelli de Legnano Anno domini M.ccccc.xyiii. Adi. xx. de Novembre.
licenza:

data pubblicazione:
10 giugno 2010
opera elenco:
T
soggetto BISAC:
FICTION / Classici
affidabilità:
affidabilità standard
impaginazione:
Distributed proofreaders, http://www.pgdp.net/
pubblicazione:
Claudio Paganelli, pagamelli@mclink.it
revisione:
Barbara Magni, rbara.magni@email.it