Novelle

Dall’incipit del libro:

Quando accadde la disgrazia, Lùcia aveva sette anni. Giocherellava, gorgheggiando (l’avevamo soprannominata l’Uccellin Belverde) intorno alla mia pettiniera. Morirò senza scordare il suo viso, com’era quell’ultimo mattino nel quale ella ebbe il suo viso, il suo viso che le avevo fatto io: una faccina color di perla, con un profilo di idoletto egiziano, le labbra fresche e ridenti, una corta zazzera nera, ariosa, sempre arruffata.
Sull’orlo della pettiniera (perchè mai così sull’orlo?… non ho ancor cessato di domandarmelo) un fornelletto ad alcool reggeva il ferro da ricci. Le fiammelle, piccole, in due file regolari, sotto il ferro splendevano, azzurre e violacee nel raggio di sole che illuminava il piano di cristallo, ingombro di boccette e d’oggettini d’argento.
Io ripetevo a Lucetta
— Bada, piccola. Gioca più in là.
Ma con tono distratto; tanto ero certa che nulla di male avrebbe potuto succedere alla mia bimba; e poi mi stavo pettinando; cioè accarezzando col pettine e cogli occhi i lunghi capelli, riflessi nello specchio. Io possedevo allora lunghi capelli color del miele, che eran la mia civetteria; e avevo il torto di ondularli col ferro, mentre sarebbero stati così bene nella loro dolcezza liscia. E poi…

Scarica gratis
ODTPDF

titolo:
Finestre alte
sottotitolo:
Novelle
titolo per ordinamento:
Finestre alte
autore:
opera di riferimento:
Finestre alte : novelle / Ada Negri. - Milano : A. Mondadori, 1942. - 326 p. ; 20 cm.
licenza:

data pubblicazione:
26 luglio 2016
opera elenco:
F
soggetto BISAC:
FICTION / Classici
affidabilità:
affidabilità standard
impaginazione:
Paolo Alberti, paoloalberti@iol.it
pubblicazione:
Catia Righi, catia_righi@tin.it
revisione:
Catia Righi, catia_righi@tin.it