Ruggiero2018-02-22T11:46:45+00:00

Dall’incipit del libro:

BRAD. Sì, Clotilde, ho deciso; e il mio disegno
Fido a te sola: all’oscurar del giorno
Voglio quindi partir.
CLOT. Che dici!
BRAD. Ah! scorse
Son già tre lune, ed io sospiro in vano
Del mio Ruggier novelle. Il fido Ottone,
Che le recava a me, nulla di lui,
Nulla più sa. Non è Ruggier capace
(Io conosco Ruggier) di questo ingrato,
Barbaro oblio. Chi sa dov’è? fra quali
Angustie, oh Dio, languisce?
CLOT. E il suo valore
Non ti rende tranquilla?
BRAD. Ah! principessa,
Son uomini gli eroi. Chi gli assicura
Dall’insidie degli empi,
Da’ capricci del caso, e da’ funesti
Incogniti perigli
Della terra e del mar? Mille ne finge
Il mio timido amor. Qual pace io posso
Trovar così? No; rinvenirlo io voglio
O perdermi con lui.
CLOT. Ma dove speri
Ritrovarne la traccia?

Scarica gratis
PDFRTF + ZIPTXT + ZIP

Opera:
Ruggiero
Opera ordinamento:
Ruggiero
Autore:
Fonte:
"Tutte le opere" di Pietro Metastasio; volume 1; collezione: I classici Mondadori; a cura di Bruno Brunelli; A. Mondadori Editore; Milano, 1954
Cura:
Bruno Brunelli
Licenza:

Data:
19 dicembre 2003
Opera elenco:
R
Soggetto BISAC:
FICTION / Classici
Affidabilità:
Affidabilità standard
Impaginazione:
Claudio Paganelli, paganelli@mclink.it
Pubblicazione:
Claudio Paganelli, paganelli@mclink.it
Alberto Barberi, barberi.a@e-text.it
Revisione:
Vittorio Bertolini, vittoriobertolini@inwind.it
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui a utilizzare questo sito, assumiamo che tu ne sia felice. OK