Dall’incipit del libro:

Il testo, tradotto per la prima volta in Italia nel 1769 e poi diffuso in numerose edizioni anche nel secolo successivo, è presente su un PDF lacunoso in Google-Libri (http://books.google.it/). Le lacune del volume di riferimento sono state colmate con la collaborazione del Laboratorio Riproduzioni Digitali della Biblioteca Centrale di Palazzo Sormani, http://www.comune.milano.it/dseserver/…, Milano.

Vi ha forse materia, intorno alla quale maggiormente sia stato scritto quanto su quella delle Antichità: pur nonostante non vi è cosa, che tanto generalmente si trascuri come ciò che riguarda gli usi ed i costumi degli Antichi. Tra molte cause che, malgrado tanti soccorsi, si oppongono al progresso di questo Studio, le principali sono il numero e l’estensione delle Opere su tale argomento, il modo con cui sono scritte, il poco pensiero che si prende d’iniziarne la Gioventù tralasciando di comprendere tale Studio nel piano della loro educazione, in fine lo spirito di leggierezza divenuto fatalmente il gusto dominante del nostro Secolo. Ponendo l’estensione e numero de’ Volumi per la principal causa dell’ignoranza delle Antichità, sarebbe trarne una conseguenza falsissima, ed ingiusto sarebbe il pensare che si voglia diminuirne il merito, e l’utilità. Questi Libri sono veramente, come alcuni ne portano anche il titolo, Tesori, ma tesori nascosti in miniere sì profonde e di sì difficile accesso, che non vi si può penetrare sennonsè con molto coraggio e fatica. Chi non resta spaventato dalle immense Raccolte di Grevio, e di Gronovio, e de’ lor Supplementi? Si troveranno molte persone, che abbiano bastevol costanza per intraprenderne la lettura, continuarla, e portarla fino al suo termine? Non così facilmente ritrovasi chi s’ingolfi in uno Studio, di cui non vedesi il fine; e chi lo imprende colla più decisiva risoluzione di non istancarsi, non lo finisce giammai.
Scarica gratis
PDFRTF + ZIPTXT + ZIP

titolo:
Dizionario compendiato di antichità
titolo per ordinamento:
Dizionario compendiato di antichità
autore:
opera di riferimento:
“Dizionario compendiato di antichità per maggiore intelligenza dell'istoria antica sacra e profana e dei classici greci e latini”, FIRENZE dai torchi di Gio. Marenigh, 1821-1822.
licenza:

data pubblicazione:
9 dic embre 2008
opera elenco:
D
soggetto BISAC:
FICTION / Classici
affidabilità:
affidabilità standard
impaginazione:
Andrea Pedrazzini, andreacarlo.pedrazzini@fastwebnet.it
pubblicazione:
Claudio Paganelli, paganelli@mclink.it
revisione:
Claudio Paganelli, paganelli@mclink.it Laura Paganelli