Prose e canzoni amare

////Prose e canzoni amare
Prose e canzoni amare 2017-06-21T17:44:36+00:00

Prose e canzoni amare di Gian Pietro Lucini contiene (tra l’altro) Autobiografia, Spirito Ribelle, Il monologo di Rosaura, Il monologo di Florindo, brani da Antidannunziana e da L’ora topica di Carlo Dossi, una scelta di lettere tra cui, interessanti, alcune lettere a Marinetti.

Dall’incipit del libro:

La famiglia. Non per fare pompa o sfoggiare magnanimi lombi ma per darvi notizia di miei precedenti gentilizii, che vi potranno giovare nel comprendere bene tutta la mia personalità, già che mi è possibile, vi espongo alcune particolarità della mia famiglia, dalle quali potete aver giudizio sul mio carattere e sull’indole mia. I genealogisti del seicento si sono sbizzarriti ingegnosamente intorno al nome ed alla sua derivazione. Pensarono alla Gens Lucinia romana plebea che ebbe magistrature nel Tribunato e che venne al seguito delle legioni sulle sponde del Lario. Vicino a Como vi ha Lucino, una borgata difesa da castellotto nel medio evo, ora pingue di coltivi, e nella Germania meridionale un Lucinburgo. I genealogisti fantasticarono che la fondazione di queste cittadine fosse dovuta ai Lucii. Fatto è che nel Compendio delle Cronache della Città di Como raccolto da diversi autori e diviso in tre parti etc., Francesco Ballarini cittadino comasco, Dottor di Leggi, Protonotario Apostolico, ed Arciprete di Locarno (1619), notava un Goffredo Lucino che con Jacopo Lavizzario fu rettore della Lega Lombarda della Marca et di Romagna ed un Giovan Lucino che nell’anno MCCXC veniva chiamato al governo di Milano come podestà. Questi sarebbero Guelfi. All’incontro e nella stessa famiglia, fratelli e cugini: vedi un Giovan Lucino capitano di Gente Comasca nelle guerre contro Milano che concesse il passo a Federico Barbarossa per la via Regina, dai Grigioni a Milano e parteggiò per l’imperatore apertamente. Un altro Lucino fu Console di Como e giurò fedeltà all’imperatore Enrico VI l’anno 1191.

Scarica gratis
PDFRTF + ZIPTXT + ZIP

Opera:
Prose e canzoni amare
Opera ordinamento:
Prose e canzoni amare
Autore:
Fonte:
"Prose e canzoni amare", di Gian Pietro Lucini; Testi editi ed inediti a cura e con introduzione di Isabella Ghidetti; Prefazione di Giorgio Luti; Vallecchi editore; Firenze, 1971
Cura:
Isabella Ghidetti
Licenza:
Creative Commons "Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale", http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/4.0/

Data:
14 giugno 2006
Opera elenco:
P
Soggetto BISAC:
FICTION / Classici
Affidabilità:
Affidabilità standard
Impaginazione:
Paolo Alberti, paoloalberti@iol.it
Pubblicazione:
Catia Righi, catia_righi@tin.it
Alberto Barberi, collaborare@liberliber.it
Revisione:
Catia Righi, catia_righi@tin.it