Cause e rimedi

Realizzato in collaborazione con il Project Gutenberg (http://www.gutenberg.org/) tramite Distributed Proofreaders (http://www.pgdp.net/). Il testo è tratto da una copia in formato immagine presente sul sito “Gallica, bibliothèque numérique de la Bibliothèque nationale de France” (http://gallica.bnf.fr/).

Dall’incipit del libro:

Non vi è delitto che non abbia radice in molteplici cause: che se queste molte volte s’intrecciano e si fondono l’una coll’altra, ciò non ci impedisce dal considerarle, obbedendo ad una necessità scolastica o di linguaggio, una per una, come si pratica per tutti i fenomeni umani, a cui quasi mai si può assegnare una causa sola, scevra di concomitanze. Nessuno dubita, ormai, che il colèra, il tifo, la tubercolosi s’originino da cause specifiche; ma pure, chi può negare che, oltre queste, vi influiscano tante circostanze – meteoriche, igieniche, individuali, psichiche, da lasciare, sulle prime, nel dubbio della influenza specifica anche i più provetti osservatori? Temperature eccessive. – Importantissime fra le cause determinanti d’ogni atto biologico sono le meteoriche: precipua fra queste è l’azione del calore: così la Drosera Rotundifolia, esposta all’acqua a 43°,3″ s’incurva e si fa più sensibile all’azione delle sostanze azotate (Darwin, Piante insettivore): ma a grande temperatura a 54°,4′ non presenta più alcuna flessione, i suoi tentacoli temporariamente si paralizzano; lasciati, poi, nell’acqua fredda si ritendono. La statistica e la fisiologia dimostrarono che una grande parte delle funzioni nostre è influenzata dal calore. Quindi si capisce quanto influisca il calore eccessivo sulla psiche umana. La storia non segnala alcun esempio d’una regione tropicale, in cui il popolo siasi sottratto alla servitù; nessun esempio, in cui il caldo eccessivo non abbia dato luogo ad un’abbondanza di nutrimento, e l’abbondanza della nutrizione ad una distribuzione ineguale in principio della ricchezza, e in seguito del potere politico e sociale.

Scarica gratis
PDFRTF + ZIPTXT + ZIP

titolo:
L'uomo delinquente in rapporto all'antropologia, alla giurisprudenza ed alla psichiatria
sottotitolo:
Cause e rimedi
titolo per ordinamento:
uomo delinquente in rapporto all'antropologia, alla giurisprudenza ed alla psichiatria (L')
autore:
opera di riferimento:
"L'uomo delinquente in rapporto all'antropologia, alla giurisprudenza ed alla psichiatria : (cause e rimedi)", di Cesare Lombroso; Edizione di soli 100 esemplari; Fratelli Bocca Editori, Torino, 1897
licenza:

data pubblicazione:
1 febbraio 2005
opera elenco:
U
soggetto BISAC:
FICTION / Classici
affidabilità:
affidabilità standard
impaginazione:
Distributed Proofreaders, http://www.pgdp.net/
pubblicazione:
Claudio Paganelli, paganelli@mclink.it
Alberto Barberi, collaborare@liberliber.it
revisione:
Claudio Paganelli, paganelli@mclink.it