Conferenza tenuta a Firenze nel 1896

Dall’incipit del libro:

Quella che si suole chiamare Rivoluzione dell’89, non fu che una grande rivolta e un grande delitto politico che servì ad aumentare una triste serie di comuni delitti; per cui chi vuol trattare dei suoi elementi criminosi dovrebbe rifarne tutta la storia; il che nè è mio cómpito, nè sarebbe possibile in poche pagine. Lasciando dunque agli storici l’esposizione dei tristi fatti, quella che sarebbe detta in lingua giuridica la requisitoria penale, facciamone noi che siamo solo poveri alienisti la diagnosi e la psicologia patologica. Ho detto che quella fu una rivolta ed un delitto politico, e mi occorre prima di ogni altra cosa darvene la ragione, e perciò partire dall’esporvi in che consista, ai miei occhi, dopo gli studi non brevi che feci in proposito, il delitto politico.

Il testo è tratto da una copia in formato immagine presente sul sito Internet Archive (http://www.archive.org/). Realizzato in collaborazione con il Project Gutenberg (http://www.gutenberg.org/) tramite Distributed Proofreaders (http://www.pgdp.net/).

Scarica gratis
ODTPDFvai a Yeerida

titolo:
La delinquenza nella rivoluzione francese
sottotitolo:
Conferenza tenuta a Firenze nel 1896
titolo per ordinamento:
delinquenza nella rivoluzione francese (La)
autore:
opera di riferimento:
La vita italiana durante la Rivoluzione francese e l'Impero – 3 voll. - Milano : F.lli Treves, 1897 - Vol 1, 19 cm. (pagg 1-56)
licenza:

data pubblicazione:
20 maggio 2013
opera elenco:
D
soggetto BISAC:
FICTION / Classici
affidabilità:
affidabilità standard
impaginazione:
Distributed Proofreader, http://www.pgdp.net/
Claudio Paganelli, paganelli@mclink.it
pubblicazione:
Claudio Paganelli, paganelli@mclink.it
revisione:
Claudio Paganelli, paganelli@mclink.it