Dall’incipit del libro:

ROS. Signora Colombina garbata, mi pare che l’obbligo suo sarebbe, prima di mettersi in tante bellezze, di venire ad assettare il capo alla sua padrona.
COL. Signora, l’obbligo mio l’ho fatto: vi sono stata dietro due ore ad arricciarvi, frisarvi e stuccarvi: ma se poi non vi contentate mai, e vi cacciate per dispetto le dita ne’ capelli, io non vi so più che fare.
ROS. Guardate mo che presunzione! Voler lasciar me arruffata, per perdere il tempo intorno a se medesima.
COL. E che! non ho io forse de’ capelli in capo, come ne avete voi?
ROS. Sì, ma io son la padrona, e tu sei la serva.
COL. Oh, di grazia, non mi fate dire.
ROS. E bada a durare. Or ora verrà lo sposo che si attende a momenti, e mi troverà in questa maniera.

Scarica gratis
PDFRTF + ZIPTXT + ZIPvai a Yeerida

titolo:
I due gemelli veneziani
titolo per ordinamento:
due gemelli veneziani (I)
autore:
opera di riferimento:
"Tutte le opere" di Carlo Goldoni, a cura di Giuseppe Ortolani, I Classici Mondadori, seconda edizione 1955, volume secondo
cura:
Giuseppe Ortolani
licenza:

data pubblicazione:
10 dicembre 2002
opera elenco:
D
soggetto BISAC:
FICTION / Classici
affidabilità:
affidabilità standard
impaginazione:
Claudio Paganelli, paganelli@mclink.it
pubblicazione:
Claudio Paganelli, paganelli@mclink.it
Stefania Ronci, stefaniaronci@libero.it
revisione:
Vittorio Bertolini, vittoriobertolini@inwind.it