Dall’incipit del libro:

Tu conosci quella sala così elegante e signorile nelle proporzioni, così ricca di fregi nelle pareti e nel soffitto, di marmi preziosi e persino di madreperla nel pavimento, che si direbbe ideata dall’architetto della Casa Reale di Micene per il suo signore Agamennone? il quale vi sta solamente dipinto insieme alla principessa Ifigenia, a monsignore Calcante, ad alcuni ufficiali civili, militari ed ecclesiastici, a soldati, a marinai, a un cane di Corte e ad una cervetta che andrà sotto il coltello invece del giovinetto florido corpo femminile. Il nostro secolo democratico vi ha preso stanza con certi mobili che avrebbero fatto stomaco all’ultimo di quegli argivi dipinti; i quali si vedono continuamente tra’ piedi un andare e venire di male bracati barbari e di barbare cui non sempre Diana avrebbe volute per sè.

Scarica gratis
PDFRTF + ZIPTXT + ZIPvai a Yeerida

titolo:
Sonatine bizzarre
titolo per ordinamento:
Sonatine bizzarre
autore:
opera di riferimento:
"Sonatine bizzarre" di Antonio Fogazzaro Catania Cav. Niccolò Giannotta Editore, 1899
licenza:

data pubblicazione:
23 settembre 2002
opera elenco:
S
soggetto BISAC:
FICTION / Classici
affidabilità:
affidabilità standard
impaginazione:
Stefano D'Urso, stefano.durso@mclink.it
pubblicazione:
Marco Calvo, http://www.marcocalvo.it/
revisione:
Claudio Paganelli, paganelli@mclink.it