Dall’incipit del libro:

DI NOTTE

Potevano essere le undici quando la piccola Gabina si svegliò nel gran letto di legno della stanza di sopra, ove dormiva sempre con la sua mamma che le voleva tanto bene.
Ma quella notte la mamma non le stava allato. Perché dunque non c’era? Per quanto Gabina stendesse le sue manine da tutte le parti del gran letto di legno non poteva trovare la sua mamma. Solo le lenzuola fredde come il vento, solo i guanciali di percalle rosso; null’altro!
Dove era dunque la mamma? Gabina si coricava e si levava sempre insieme a lei; mai s’era trovata sola in letto, così, nel gran letto freddo, nell’oscurità della notte spaventosa.
Quello era dunque un grande avvenimento per la piccina.
– Mamma… mamma… – chiamò con un fil di voce.

Scarica gratis
PDFRTF + ZIPTXT + ZIPvai a Yeerida

titolo:
Racconti sardi
titolo per ordinamento:
Racconti sardi
autore:
opera di riferimento:
"Novelle - Volume primo" Ilisso Edizioni, Nuoro, 1996 Bibliotheca Sarda n. 7
licenza:

data pubblicazione:
1 dicembre 1997
opera elenco:
R
ISBN opera di riferimento:
88-85098-50-9
soggetto BISAC:
FICTION / Classici
affidabilità:
affidabilità standard
impaginazione:
Stefano D'Urso, stefano.durso@mclink.it
revisione:
Stefano D'Urso, stefano.durso@mclink.it