Il testo è tratto da una copia in formato immagine presente sul sito Sardegna Cultura (http://www.sardegnacultura.it/).

Dall’incipit del libro:

Un preistorico rito, oltre a quello di fare il pane in casa, voleva mia madre, nella nostra casa di Nuoro, segnare alle sue farfallesche figliuole. Questo rito era venuto dalle montagne della Barbagia fin dai tempi in cui all’ansito dei puledri selvaggi si univa quello degli indomiti cavalieri Iliensi.
Si trattava di assistere al sacrifizio del maiale e manipolarne le carni e i grassi fumanti. Per fortuna la battaglia, davvero a ferro e fuoco, era da vincersi solo una volta all’anno, contro un nemico al quale, si può dire, fino a quel giorno io e le sorelle non avevamo dato importanza. Veniva giù in marzo, coi caldi venti orientali, l’arzillo adolescente maialino: scendeva dai cari boschi di lecci dell’Orthobene con una grossa ghianda ancora ficcata nella zanna rabbiosa, coi piedi legati, sul cavallo del servo che lo portava in arcioni e invano tentava di placarne le proteste.

Scarica gratis
ODTPDFRTF + ZIPTXT + ZIPvai a Yeerida

titolo:
Ferro e fuoco
titolo per ordinamento:
Ferro e fuoco
autore:
opera di riferimento:
Ferro e fuoco / Grazia Deledda. - Nuoro : Il maestrale, [19..]. - 156 p. ; 17 cm
licenza:

data pubblicazione:
5 febbraio 2010
opera elenco:
F
ISBN opera di riferimento:
88-86109-30-5
soggetto BISAC:
FICTION / Classici
affidabilità:
affidabilità standard
impaginazione:
Daniela Rebagliati, dea.diana.65@alice.it
pubblicazione:
Catia Righi, catia_righi@tin.it
revisione:
Frank Cipollino, pi9car9@optusnet.com.au