La quistione sociale

////La quistione sociale
La quistione sociale2017-11-15T15:11:16+00:00

Dall’incipit del libro:

Mi domanderete per prima cosa: Voi, per quistione sociale, che cosa intendete?
È questa una delle molte domande alle quali non si può meglio rispondere che con un’altra domanda.
Ed ecco la mia risposta interrogativa.
Questo fatto della vita misera e del malcontento giustificato del maggior numero degli uomini, fatto comune a paesi poveri e ricchi, di tutti i gradi di civiltà, è effetto di una legge di natura o delle leggi umane? Questa forza, che accumula a un polo della società la ricchezza e la cultura, e all’altro il pauperismo e l’ignoranza, che restringe quasi a una classe sola gli effetti benefici della civiltà e della scienza, che preclude quasi affatto alle moltitudini l’educazione e la vita dello spirito, che fa sussistere gli uni in faccia agli altri tanti tesori superflui e tanti bisogni insoddisfatti, tanti ozi felici e tante disperate fatiche, è un destino dell’umanità o deriva da viziose istituzioni sociali?

Scarica gratis
PDFRTF + ZIPTXT + ZIPvai a Yeerida

titolo:
La quistione sociale
titolo per ordinamento:
quistione sociale (La)
autore:
opera di riferimento:
La quistione sociale / De Amicis. - Milano : Istituto editoriale italiano, 1917. - 231 p. ; 10 cm. – (Raccolta di breviari intellettuali ; 112)
licenza:

data pubblicazione:
27 ottobre 2008
opera elenco:
Q
soggetto BISAC:
FICTION / Classici
affidabilità:
affidabilità standard
impaginazione:
Paolo Alberti, paoloalberti@iol.it
pubblicazione:
Claudio Paganelli, paganelli@mclink.it
revisione:
Paolo Oliva, paulinduliva@yahoo.it
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui a utilizzare questo sito, assumiamo che tu ne sia felice. OK