Čajkovskij compose la sua seconda sinfonia nell’estate del 1872 a Kamjanka, in Ucraina, dov’era in vacanza con la famiglia della sorella Aleksandra. Nell’opera sono presenti tre temi tratti da canzoni popolari ucraine; per questo motivo Nikolaj Kaškin, famoso critico moscovita dell’epoca e uno dei migliori amici del compositore, la soprannominò Piccola russa, epiteto che poi è rimasto. L’Ucraina infatti era anche denominata Piccola Russia. La prima esecuzione dell’opera, che ebbe luogo a Mosca il 7 febbraio 1873 sotto la direzione di Nikolaj Rubinštejn, ebbe subito il plauso del pubblico e della critica. Si sa che Čajkovskij aveva l’abitudine e la passione di rivedere, ampliare, tagliare o disfare del tutto parti delle proprie composizioni, rivedendole col passare degli anni. Anche a questa sinfonia toccò la stessa sorte: nonostante il successo con cui era stata accolta, l’opera non soddisfaceva completamente il compositore, che tra il 1879 ed il 1880 ne operò la revisione, la cui prima esecuzione ebbe luogo a San Pietroburgo il 12 febbraio 1881. La seconda versione è oggi quella che viene comunemente eseguita, anche se alcuni critici e musicisti, tra cui l’allievo di Čajkovskij Sergej Taneev, ritenevano migliore la versione originale.

Note tratte e riassunte da Wikipedia
https://it.wikipedia.org/wiki/Sinfonia_n._2_(Čajkovskij)

Epoca di composizione: 1872, 1879-80 (revisione)
Dedica: alla sezione di Mosca della Società musicale russa
Prima esecuzione: Mosca, 7 febbraio 1873
Organico: ottavino, 2 flauti, 2 oboi, 2 clarinetti, 2 fagotti, 4 corni, 2 trombe, 3 tromboni, tuba, timpani, grancassa, piatti, tam-tam, archi

album:
TCHAIKOVSKY. Symphony no. 2 in c minor. ("little russian")

lista di esecuzione:

Formato M3U

formato MP3


formato OGG



album:
TCHAIKOVSKY. Symphony no. 2 in c minor. ("little russian")
titolo:
Sinfonia n° 2 in Do minore, Op. 17 «Piccola Russa»
titolo per ordinamento:
Sinfonia n° 2 in Do minore, Op. 17 «Piccola Russa»
descrizione breve:
Nell'opera sono presenti tre temi tratti da canzoni popolari ucraine; per questo motivo Nikolaj Kaškin, famoso critico moscovita dell'epoca e uno dei migliori amici del compositore, la soprannominò Piccola russa.
autore:
artista:
  • Čajkovskij, Pëtr Il’ič (ruolo: Compositore)
  • Minneapolis Symphony Orchestra (ruolo: Orchestra)
  • Mitropoulos, Dimitri (ruolo: Direttore)
cura:
Marco Calvo, http://www.marcocalvo.it/
Dario Giannozzi
licenza:

data pubblicazione:
24 maggio 2018
etichetta:
Columbia Masterworks
anno di pubblicazione opera di riferimento:
1946
genere:
Musica classica
opera elenco:
S
tipo registrazione:
In studio analogica