Epoca di composizione: 1875

Si tratta di un’opera minore del maestro russo ma di piacevole ascolto. Dopo una breve introduzione iniziale il violino intona il canto di una canzone a cui si accompagnano gli archi ed i corni che ripetono il motivo dominante di questa piccola composizione. Nel prosieguo il violino si libra in volo implorando, dando spazio ad alcuni trilli per poi ritornare alla metà della composizione al suo tema primario accompagnato stavolta dai flauti che ne ripetono il canto.

Il violino man mano, quasi a fil di voce, s’avvia lentamente verso la conclusione finale. Pagina dolce e malinconica senza alcuna eccessiva pretesa di voler essere un impegno serio sul piano emozionale. Resta comunque una buona e malinconica composizione che solo il grande artista poteva scrivere in così poco spazio. La sua durata è di circa dieci minuti.

Note tratte e riassunte da Wikipedia
https://it.wikipedia.org/wiki/Sérénade_mélancolique

lista di esecuzione:

Formato M3U

formato MP3


formato OGG



titolo:
Sérénade mélancolique, Op. 26
titolo per ordinamento:
Sérénade mélancolique, Op. 26
descrizione breve:
Si tratta di un'opera minore del maestro russo ma di piacevole ascolto. Dopo una breve introduzione iniziale il violino intona il canto di una canzone a cui si accompagnano gli archi ed i corni che ripetono il motivo dominante di questa piccola composizione.
autore:
opera di riferimento:
Op. 26 Sérénade mélancolique in si bemolle minore, per violino e orchestra (1875)
artista:
  • Čajkovskij, Pëtr Il'ič (ruolo: Compositore)
  • FFB-Sinfonie-Orchester Berlin (ruolo: Orchestra)
  • Schüchter, Wilhelm (ruolo: Direttore)
cura:
Marco Calvo, https://www.marcocalvo.it/
Dario Giannozzi
licenza:

data pubblicazione:
10 aprile 2019
etichetta:
Imperial
anno di pubblicazione opera di riferimento:
1956
genere:
Musica classica
opera elenco:
S
tipo registrazione:
In studio analogica
pubblicazione:
Dario Giannozzi
revisione:
Dario Giannozzi