Giulio CarcanoGiulio Carcano (Milano, 7 agosto 1812 – Lesa, 30 agosto 1884) è stato un politico, scrittore e giornalista italiano.

Nacque da famiglia nobile, i Carcano del ramo detto d’Arzago, ed era nipote della sorella di Carlo Imbonati. Collaboratore della Rivista Europea e amico di Andrea Maffei, fu tra i primi frequentatori del salotto gestito dalla moglie Clara, conducendovi alcuni esponenti dei periodici patriottici, tra cui Gottardo Calvi.

Partecipò alle cinque giornate di Milano e dopo la nuova occupazione degli austriaci emigrò in Piemonte e in Svizzera.

Una volta riacquistata l’indipendenza, rientrò in Lombardia, dove ottenne incarichi pubblici fino alla nomina di Senatore nel 1876.

La sua carriera letteraria fu basata su liriche a sfondo risorgimentale sospinte da una grande passione, oltre che sulla novella sentimentale intitolata Ida della Torre e sul romanzo sentimentale Angiola Maria del 1839.

Il suo modello letterario di riferimento fu costituito da Alessandro Manzoni, per la presenza di una vena moralistica, per l’attenzione rivolta alle tematiche sociali e l’ambientazione contadina e piccolo borghese.

Note biografiche tratte e riassunte da Wikipedia
https://it.wikipedia.org/wiki/Giulio_Carcano

Elenco opere (click sul titolo per il download gratuito)

 
autore:
Giulio Carcano
ordinamento:
Carcano, Giulio
elenco:
C