Canti per i nostri giorni

////Canti per i nostri giorni
Canti per i nostri giorni2017-12-05T11:38:05+00:00

Dall’incipit del libro:

Ascendono. Un soffio che sfaldi
la neve, là in alto, una zolla
che frani, la ruga
d’un esile appiglio
che ceda, una fuga
di sassi, un crepaccio
che s’apra, e giù tra le rupi, nel rombo
d’una valanga, tra il croscio
della petraia, di tonfo
in tonfo, giù piomberanno. Ma sàlgono
su, ancora. Ecco un orlo
di crepa; àrcuan gli òmeri, puntano
i ginocchi… Su! in alto! ove al sole
scintillano i ghiacci! Su, al vertice! Pura
là è l’aria; e là è l’anima. Il cuore
ti ignora, o paura.

Scarica gratis
PDFRTF + ZIPTXT + ZIP

Opera:
Canti per i nostri giorni
Opera ordinamento:
Canti per i nostri giorni
Autore:
Fonte:
"Canti per i nostri giorni", di Giorgio Cicogna; L'eroica; Milano, 1931
Licenza:

Data:
30 novembre 2005
Opera elenco:
C
Soggetto BISAC:
FICTION / Classici
Affidabilità:
Affidabilità standard
Impaginazione:
Catia Righi, catia_righi@tin.it
Pubblicazione:
Clauio Paganelli, paganelli@mclink.it
Alberto Barberi, collaborare@liberliber.it
Revisione:
Paolo Alberti, paoloalberti@iol.it
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui a utilizzare questo sito, assumiamo che tu ne sia felice. OK