Contrasto

Contrasto2018-07-05T12:01:39+00:00

Si ringrazia il Prof. Giuseppe Bonghi e la Biblioteca dei Classici Italiani, http://www.classicitaliani.it/, per averci concesso il diritto di pubblicazione.

Dall’incipit del libro:

1 – Amante
– Rosa fresca aulentis[s]ima ch’apari inver’ la state
le donne ti disiano, pulzell’ e maritate:
tràgemi d’este focora, se t’este a bolontate;
per te non ajo abento notte e dia,
penzando pur di voi, madonna mia.

2 – Madonna
– Se di meve trabàgliti
follia lo ti fa fare.
Lo mar potresti arompere, a venti asemenare,
l’abere d’esto secolo tut[t]o quanto asembrare:
avere me non pòteri a esto monno;
avanti li cavelli m’aritonno.

Scarica gratis
PDFRTF + ZIPTXT + ZIP

Opera:
Contrasto
Opera ordinamento:
Contrasto
Autore:
Fonte:
Poesia italiana del Duecento a cura di Piero Cudini Garzanti, Milano 1978
Cura:
Piero Cudini
Licenza:

Data:
25 marzo 1999
Opera elenco:
C
Soggetto BISAC:
FICTION / Classici
Affidabilità:
Affidabilità standard
Impaginazione:
Giuseppe Prof. Bonghi,
bonghi@whale.fausernet.novara.it
Pubblicazione:
Alberto Barberi
Revisione:
Giuseppe Prof. Bonghi,
bonghi@whale.fausernet.novara.it
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui a utilizzare questo sito, assumiamo che tu ne sia felice. OK