Dall’incipit del libro:

Non è cosa piu degna dell’huomo, che il giovare altrui, onde nacque quel bello, e verissimo proverbio, l’huomo a l’huomo, è Dio. La onde considerando io, che nel apparir di questa peste gl’istessi medici, e chirurgici, che non si ritruovano arme incantate contra di lei, si vagliono de l’unico rimedio della fugga, il perche la somma del mendicare in questi tempi viene à cadere in mano de’ fattori de’ barbieri, huomini che armati di povertà, la piu horribil peste che sia, accozzatisi con l’altra peste fanno da disperati la battaglia, e con tal coraggio, che spesso col mezo di una sfacciatissima ignoranza fanno aprire il cielo e la terra; il cielo per le anime, e la terra per li corpi: per questo mi sono affaticato in queste poche hore à utile del pubblico dare in luce à nome di costoro la presente instruttione, e prima far conoscere per li suoi segni, quai siano li carboni, e buboni pestilenti, che qua chiamano inguinaglie, e dire appresso per gli suoi giudicij, e pronostici quel che si puo temere, ò sperar di loro, e poi con la maggior brevità ho potuto dar la loro cura con l’indicationi Methodice, e ragionevoli si deveno osservare, e dir li molti, e varij rimedi, grandemente lodati dalli antichi, e moderni scrittori osservati da loro, e da me con molte esperienze, e buoni successi, l’ho scritta in cosi basso stile, e parlar volgare, ma tanto intelligibile, che infino i putti potranno capaci, e molto ben istruiti rimanerne, acciò che tutti quelli gli capiteranno alle mani siano con più ragione, e maggior accortezza medicati.

Scarica gratis
ODTPDF

titolo:
Trattato delli buboni, e carboni pestilenti, con le loro cause, segni, e curationi
titolo per ordinamento:
Trattato delli buboni, e carboni pestilenti, con le loro cause, segni, e curationi
autore:
opera di riferimento:
Trattato delli buboni, e carboni pestilenti, con le loro cause, segni, e curationi. Composto per M. Luchino Boerio ad instanza delli molto mag. e prestantiss. sig. Conseruatori della sanita della sereniss. Republica di Genoua. - In Genoua, 1579 (tipografia di Marcantonio Bellone). - 53, [3] p. ; 8o
licenza:

data pubblicazione:
31 marzo 2011
opera elenco:
T
soggetto BISAC:
FICTION / Classici
affidabilità:
affidabilità standard
impaginazione:
Andrea Pedrazzini, andreacarlo.pedrazzini@fastwebnet.it
pubblicazione:
Catia Righi, caria_righi@tin.it
revisione:
Maria Hall, maria.hall@ntschools.net