Eugenia Grandet

Eugenia Grandet 2016-10-14T03:25:44+00:00

Eugenia Grandet (Eugénie Grandet nella versione originale in francese) è il tredicesimo romanzo di Honoré de Balzac, pubblicato nel dicembre 1833. L’edizione Liber Liber è tratta dalla traduzione fatta da Grazia Deledda dopo il premio Nobel nel 1930. Si tratta dell’unica traduzione nella carriera di scrittrice della Deledda.

Dall’incipit dell’opera:

In alcune città di provincia si trovano case la cui vista ispira una malinconia simile a quella dei chiostri più tetri, delle lande più desolate, delle rovine più tristi: in queste case forse si trovano riuniti e il silenzio del chiostro, e l’aridità delle lande, e le rovine. Vita e movimento vi sono così tranquilli che un forestiero le riterrebbe inabitate, se d’un tratto non incontrasse lo sguardo smorto e freddo di una persona immobile, la cui figura, mezzo monastica, sporge dal parapetto della finestra al rumore di un passo insolito. Tale malinconia esiste anche in una casa di Saumur, in cima alla via montagnosa che mena al castello per la parte alta della città.

È qui, a Saumur, che nasce, cresce e muore Eugènie Grandet.

Scegli una edizione a pagamento per aiutarci
ePub AmazonePub iTunes
Scarica gratis
ePubPDFRTF + ZIPTXT + ZIPePub Yeerida

Opera:
Eugenia Grandet
Opera ordinamento:
Eugenia Grandet
Autore:
Fonte:
Eugenia Grandet / Onorato di Balzac ; traduzione di Grazia Deledda - 3. ed - Milano: Mondadori, stampa 1936 - 244 p. ; 18 cm. - Biblioteca romantica - 7.
Licenza:
Creative Commons "Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale", http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/4.0/

Data:
5 agosto 2008
Opera elenco:
E
Soggetto BISAC:
FICTION / Classici
ISBN:
9788897313229
Affidabilità:
Affidabilità standard
Impaginazione:
Silvia Eramo, silvia.eramo@gmail.com
Pubblicazione:
Alberto Barberi
Revisione:
Laura Berna, shandy@libero.it
Clelia Mussari, clelia.mussari@fastwebnet.it
Traduzione:
Deledda, Grazia