Sonetti 2017-12-21T12:54:22+00:00

Dall’incipit del libro:

Che ffior de Papa creeno! Accidenti!
Co rrispetto de lui pare er Cacamme.
Bbella galanteria da tate e mmamme
Pe ffà bbobo a li fijji impertinenti!

Ha un erpeto pe ttutto, nun tiè ddenti,
È gguercio, je strascineno le gamme,
Spènnola da una parte, e bbuggiaramme
Si arriva a ffà la pacchia a li parenti.

Guarda llí cche ffigura da vienicce
A ffà da Crist’in terra! Cazzo matto
Imbottito de carne de sarcicce!

Disse bbene la serva de l’orefisce
Quanno lo vedde in chiesa: «Uhm! cianno fatto
Un gran brutto strucchione de Pontefisce».

Scarica gratis
PDFRTF + ZIPTXT + ZIPePub Yeerida

Opera:
Sonetti
Opera ordinamento:
Sonetti
Autore:
Fonte:
Sonetti di Giuseppe Gioachino Belli a cura di G. Vigolo con la collaborazione di P. Gibellini III edizione I Meridiani, giugno 1984 Arnoldo Mondadori Editore S.p.A., Milano
Licenza:

Data:
26 settembre 2002
Opera elenco:
S
Soggetto BISAC:
FICTION / Classici
Affidabilità:
Affidabilità standard
Impaginazione:
Galerati Umberto, umb_56@tin.it
Pubblicazione:
Marco Calvo, http://www.mclink.it/personal/MC3363/
Revisione:
Tafuri Attilio, Attilio.Tafuri@np.ge.com
Galerati Umberto, umb_56@tin.it