Il testo è presente in formato immagine sul sito “Scrittori d’Italia Laterza”: (http://www.bibliotecaitaliana.it/ScrittoriItalia/catalogo/). Realizzato in collaborazione con il Project Gutenberg (http://www.gutenberg.org/) tramite Distributed Proofreaders (http://www.pgdp.net/).

Dall’incipit del libro:

I tirreni. – Gli antichi, ed alcuni moderni, credettero i popoli primitivi nati sul suolo in varie parti della terra; ma le scienze fisiologiche, le filologiche e le storiche progredite non concedono tali origini moltiplici; ne ammettono una sola, dall’Asia media tra l’Indo e l’Eufrate, e da una famiglia cresciuta in tre schiatte, semiti, camiti e giapetici. – L’Europa, salve poche e piccole eccezioni, fu tutta de’ giapetici. I primi stanziativi furono, secondo tutte le apparenze, i iavani, iaoni, o ioni; i quali popolarono ciò che chiamiam Grecia e i paesi all’intorno, e diedero nome di Ionio al mare ulteriore. – I secondi furono probabilmente i tiraseni, tirseni, raseni o tirreni, i quali occuparono ciò che chiamiamo Italia, e diedero similmente il nome di Tirreno al mare ulteriore ad essi. Vennero dalla punta dell’Asia minore, dall’ultime falde del Tauro, da quelle regioni che si chiamaron poi Lidia; come risulta da tutte le tradizioni italiche, duranti a’ tempi ancora di Tacito.

Scarica gratis
PDFRTF + ZIPTXT + ZIP

titolo:
Della storia d'Italia dalle origini fino ai nostri giorni
titolo per ordinamento:
Della storia d'Italia dalle origini fino ai nostri giorni
autore:
opera di riferimento:
"Della storia d'Italia dalle origini fino ai nostri giorni : sommario", di Cesare Balbo; a cura di Fausto Nicolini; Collana "Scrittori d'Italia" nn 50 e 60; volumi 1 e 2; G. Laterza e Figli; Bari,1913 - 1914
cura:
Fausto Nicolini
licenza:

data pubblicazione:
18 maggio 2007
opera elenco:
D
soggetto BISAC:
FICTION / Classici
affidabilità:
affidabilità standard
impaginazione:
Distributed proofreaders, http://www.pgdp.net/
pubblicazione:
Claudio Paganelli, paganelli@mclink.it
revisione:
Claudio Paganelli, paganelli@mclink.it