Dialogo scritto a Martinsbourg in Alsazia nel gennaio del 1786 per commemorare la morte dell’amico senese Francesco Gori Gandellini, avvenuta il 3 settembre 1784. Largamente rielaborato e corretto negli anni successivi, fu stampato per la prima volta nel 1789 a Kehl (ma con la falsa data 1786, cioè l’anno di composizione). L’autore, Vittorio, dialoga con l’amico scomparso, Francesco, sul tema della memoria e della gloria: Gori, buon conversatore e uomo esemplare, è morto senza lasciar nulla di scritto; è Gloria la sua? Esiste virtù che possa essere sconosciuta?

Nota: il testo di riferimento (BUR, 1996) riporta soltanto accenti gravi, all’uso antico; sono state normalizzate le “e” accentate in acute dove necessario. Il testo di riferimento riporta inoltre “sè” accentato anche se seguito da “stesso”; in quei casi si è trascritto “sé”.

Dall’incipit del libro:

VITTORIO
Qual voce, quale improvvisa e viva voce dal profondo sonno mi appella e mi trae? Ma, che veggio? al fosco e muto ardere della notturna mia lampada un raggiante infuocato chiarore si è aggiunto! Soavissimo odore per tutta la cameretta diffondesi… Son io, son io ben desto, o in dolce sogno rapito?

FRANCESCO
E che? non conosci la voce, l’aspetto non vedi del già dolce tuo amico del cuore, e dell’animo?

VITTORIO
Oh vista! e fia vero? gli attoniti abbagliati miei occhi a gran pena in cotanta tua luce fissarti si attentano… Ma sì, tu sei desso; quella tua voce, che quand’eri mortale, amistade e virtù mi suonava, rispetto or m’infonde, e con dolcezza misto uno ignoto tremore.

Scarica gratis
HTMLHTML + ZIPPDFRTF + ZIPTXT + ZIPvai a Yeerida

titolo:
La virtù sconosciuta
titolo per ordinamento:
virtù sconosciuta (La)
autore:
opera di riferimento:
Vittorio Alfieri, "Della tirannide; Del principe e delle lettere; La virtù sconosciuta", Rizzoli BUR, Milano 1996 [testi fissati criticamente da Pietro Cazzani nell'Edizione Astense del Bicentenario, vol. III: V.Alfieri, "Scritti politici e morali", I, Casa d'Alfieri, Asti 1951, a cura di P. Cazzani]
cura:
Pietro Cazzani
licenza:

data pubblicazione:
30 novembre 1998
opera elenco:
V
ISBN opera di riferimento:
88-17-17139-5
soggetto BISAC:
FICTION / Classici
affidabilità:
affidabilità standard
impaginazione:
Giulio Cappa, cappa@aosta.gvo.it
revisione:
Roberto Gagliardi, jaufre@tin.it