La poesia di Vincenzo Agostini ruota con dolcezza attorno ai temi legati all’amore ed alla natura.

Nei versi sull’amore, sulla vita che inesorabilmente fugge «lungo il cammino», egli intride malinconia, nostalgia e dolore per “quel che abbiam perduto”. Della natura fa un’affettuosa descrizione, attenta e paziente, esprimendo un rispetto ed una ammirazione sacrale che ci induce a far nostra.

Ci guida nel suo cammino avventuroso, alla scoperta delle dure montagne, dei dolci prati e dei fitti boschi, specchi d’acqua e foreste, ci fa sentire i profumi e scorgere gli animali che timidamente ci osservano ed infine ci indica il luogo ed il momento per sostare, osservare, meditare, raggiungendo il pieno appagamento dello spirito. Egli ci mostra la realtà che non sempre percepiamo e chiede chi fra noi: «non sentì nel cuor d’esser poeta?».

Sinossi a cura di Umberto Murri e Catia Righi

Elenco opere (click sul titolo per il download gratuito)

 
autore:
Vincenzo Agostini
ordinamento:
Agostini, Vincenzo
elenco:
A