Il Negromante

Il Negromante 2018-01-10T17:33:34+00:00

Il testo è tratto da una copia in formato immagine presente sul sito “Gallica, bibliothèque numérique de la Bibliothèque nationale de France” (http://gallica.bnf.fr/).

Rispetto al testo di partenza le “u” e le “v” sono state utilizzate secondo la moderna ortografia della lingua italiana. Nel testo originale, sia davanti a vocale che davanti a consonante, con i caratteri maiuscoli era utilizzato soltanto il segno “V”, e con i caratteri minuscoli soltanto il segno “u”.

Dall’incipit del libro:

Io non ho mai da quel di, ch’andò Emilia
A marito ch’un Mese homai debbe essere
Potuto hauere; se non hoggi commodo
Pur di venir a visitarla: E pensomi,
Che doler se ne dè; che pe sua gratia
Non haveva vicina, che piu tenera-
Mente amasse di me: Ma la sua a Balia
Vien fuor di casa ; Dove si va Aurelia.
AUR. In nessun luogo. Io venia; che pareami
D’hauer sentito un di questi, che vendono
L’herbe. E tu dove Margherita. MAR. Vengomi
A star un pezzo con la nostra Emilia.
AUR. Deh; se tu l’ami, non le dar molestia
Hora, che riserata ne la camera
E con la Madre tutta malenconica.
MAR. Che l’è accaduto. AUR. Quel, c’havea la misera
D’aspettar meno, che nasca una fistola
A chi mai fece questo sponsalitio.

Scarica gratis
PDFRTF + ZIPTXT + ZIPePub Yeerida

Opera:
Il Negromante
Opera ordinamento:
Negromante (Il)
Autore:
Fonte:
"Il Negromante. Comedia di messer Lodouico Ariosto"; In Vinegia per Nicola d'Aristotile detto Zoppino, MDXXXV
Licenza:

Data:
18 ottobre 2006
Opera elenco:
N
Soggetto BISAC:
FICTION / Classici
Affidabilità:
Affidabilità standard
Impaginazione:
Ferdinando Chiodo, f.chiodo@tiscalinet.it
Pubblicazione:
Claudio Paganelli, paganelli@mclink.it
Revisione:
Claudio Paganelli, paganelli@mclink.it