Noterelle di uno dei Mille

Dall’incipit del libro:

Le ciance saranno finite. Se ne intesero tante che parevano persino accuse. — Tutta Sicilia è in armi; il Piemonte non si può muovere; ma Garibaldi? — Trentamila insorti accerchiano Palermo: non aspettano che un capo, Lui! Ed egli se ne sta chiuso in Caprera? — No, è in Genova. — E allora perché non parte? — Ma Nizza ceduta? dicevano alcuni. E altri più generosi: — Che Nizza? Partirà col cuore afflitto, ma Garibaldi non lascierà la Sicilia senza aiuto.
I più generosi hanno indovinato. Garibaldi partirà, ed io sarò nel numero dei fortunati che lo seguiranno.
Poco fa, parlavo di quest’impresa coll’avvocato Petitbon. Egli che l’anno scorso, nella caserma dei cavalleggieri d’Aosta, pregava con noi che nascesse la rivoluzione nel Pontificio o nel Napoletano, dacché Villafranca aveva troncata la guerra in Lombardia, non potrà venire con noi, e si affligge. Ha la madre ammalata. Ci lasciammo colla promessa di rivederci domani, e se ne andò lento e scorato, per via dei Genovesi. Mentre io stavo a guardarlo, mi venivano di lontano, per la notte, 6 rumori d’ascie e di martelli. E li odo ancora.

Scarica gratis
ODTPDFvai a Yeerida

titolo:
Da Quarto al Volturno
sottotitolo:
Noterelle di uno dei Mille
titolo per ordinamento:
Da Quarto al Volturno
autore:
opera di riferimento:
Da Quarto a Volturno : noterelle di uno dei Mille / Giuseppe Cesare Abba ; presentazione di Salvator Gotta ; commento a cura di Giovanni Cenzato. - Milano : Mursia, [1967!. - 203 p. , 21 cm. - (La biblioteca ; 20).
cura:
Giovanni Cenzato
licenza:

data pubblicazione:
27 aprile 2013
opera elenco:
D
soggetto BISAC:
FICTION / Classici
affidabilità:
affidabilità standard
impaginazione:
Catia Righi, catia_righi@tin.it
pubblicazione:
Catia Righi, catia_righi@tin.it
revisione:
Claudio Paganelli, paganelli@mclink.it