Convivio [G. Busnelli e G. Vandelli]

////Convivio [G. Busnelli e G. Vandelli]
Convivio [G. Busnelli e G. Vandelli] 2018-01-11T16:07:37+00:00

Dall’incipit del libro:

1. Sì come dice lo Filosofo nel principio de la Prima Filosofia, tutti li uomini naturalmente desiderano di sapere. La ragione di che puote essere ed è che ciascuna cosa, da providenza di propria natura impinta è inclinabile a la sua propria perfezione; onde, acciò che la scienza è ultima perfezione de la nostra anima, ne la quale sta la nostra ultima felicitade, tutti naturalmente al suo desiderio semo subietti. 2. Veramente da questa nobilissima perfezione molti sono privati per diverse cagioni, che dentro a l’uomo e di fuori da esso lui rimovono da l’abito di scienza. 3. Dentro da l’uomo possono essere due difetti e impedi[men]ti: l’uno da la parte del corpo, l’altro da la parte de l’anima.

(edizione critica di G. Busnelli e G. Vandelli)

Scarica gratis
HTMLHTML + ZIPPDFRTF + ZIPTXT + ZIP

Opera:
Convivio [G. Busnelli e G. Vandelli]
Opera ordinamento:
Convivio [G. Busnelli e G. Vandelli]
Autore:
Fonte:
Il Convivio (ridotto a miglior lezione e commentato da G. Busnelli e G. Vandelli. Con introduzione di Michele Barbi. Seconda edizione con appendice di aggiornamento a cura di Antonio Enzo Quaglio) Firenze, Felice Le Monnier 1964 Collana: Opere di Dante, vol. V.
Cura:
Enzo Quaglio
Licenza:
Creative Commons "Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale", http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/4.0/

Data:
22 dicembre 1998
Opera elenco:
C
Soggetto BISAC:
FICTION / Classici
Affidabilità:
Affidabilità standard
Impaginazione:
Roberto Gagliardi, jaufre@mbox.vol.it
Revisione:
Catia Righi, catia.righi@risorsei.it