redazione

//Redazione

About Redazione

This author has not yet filled in any details.
So far Redazione has created 4720 blog entries.

“Il romanzo della vita di Giacomo Puccini” di Giuseppe Adami

2017-07-27T11:05:39+00:00 27 luglio 2017|Categories: In primo piano, Manuzio|

Pubblicato Il romanzo della vita di Giacomo Puccini di Giuseppe Adami.

La vita del celebre compositore toscano narrata dal suo grande amico e librettista. Dall’infanzia a Lucca, gli esordi come suonatore d’organo in varie chiese, la borsa di studio e l’aiuto della famiglia che lo porta a Milano e alla collaborazione con Ricordi. Il primo successo, l’Edgar, e la nascita delle opere successive, gli attriti con i librettisti e il carattere brusco del compositore raccontato sempre con grande affetto e ammirazione. Il ritorno in Toscana e le disavventure automobilistiche che segnano la crisi, assieme alla morte di Giacosa che interrompe una collaborazione proficua, fino alla morte a Bruxelles in seguito a un ultimo estremo intervento chirurgico che avrebbe potuto salvarlo.

Sinossi a cura di Paolo Alberti

Dall’incipit del libro:

I tre ragazzi camminavano lesti in fila indiana. Giacomino era in testa, capelli al vento, e segnava il passo con energico ritmo, com’era suo dovere. Infatti, quella, per così dire, passeggiata di oltre venti chilometri dalla nativa Lucca a Pisa, vituperio delle genti, l’aveva ideata e organizzata lui, scaldando col suo entusiasmo la incertezza dei due compagni ch’erano Carniccio Carignani e Gigi Pieri.
«O ragazzi» aveva detto «la settimana prossima a Pisa c’è l’Aida. S’ha a andarci?»
«In che modo?» aveva chiesto Carignani.
«O che tu non le hai le gambe come me e San Francesco quando sellava il suo cavallo?»
«Giusto, ma la strada è lunga e non siamo abituati.»
«Basterà che ci alleniamo durante queste sere.»
E nella notte stessa cominciò lo strambo allenamento che consisteva in una specie di caccia al tesoro. Il tesoro era un mezzo toscano che Giacomino forniva e nascondeva sul basso capitello d’una colonna di Santa Maria Forisportam, dov’era l’Istituto Musicale. Partendo da un chilometro distante, con passo regolare i tre amici dovevano arrivare sulla piazza della chiesa, e là, al via, spiccare la corsa a chi arrivasse primo a ghermire la preda. Per offrire alla conquista quel Vello d’oro, Giacomino non aveva che un sistema: sottrarre i soldini destinati alla madre dalla cartuccia che gli davan le monache Benedettine dette de’ Servi, quando suonava l’organo. E poiché la Badessa s’era messa d’accordo con la mamma che la cartuccia, ossia il rotolino di soldi – per precauzione – l’avrebbe sigillato d’ambo i lati prima di consegnarlo al giovinetto organista, costui aveva trovato un suo curioso sistema per far saltare il sigillo, provvedersi del necessario e riapplicarlo intatto.

“Lettere di un prete modernista” di Ernesto Buonaiuti

2017-07-27T11:06:13+00:00 26 luglio 2017|Categories: Manuzio|

Pubblicato Lettere di un prete modernista di Ernesto Buonaiuti.

Pubblicato anonimo nel 1908 e ripubblicato con l’indicazione dell’autore solo nel 1948 dopo la morte del Buonaiuti, è uno dei documenti più importanti del “modernismo” cattolico italiano. Censurato e represso dalle autorità ecclesiastiche, il modernismo rappresentò, tra la fine dell’800 e l’inizio del ‘900, il tentativo di emancipazione da prospettive e sistemi di valori di tipo assolutistico, e di affermazione delle scienze legate alle metodologie sperimentali. (altro…)

“Letteratura d’oltretomba” di Ernesto Bozzano

2017-07-26T15:17:35+00:00 19 luglio 2017|Categories: Manuzio, Podcast web|Tags: , |

(voce di SopraPensiero)

 

Pubblicato Letteratura d’oltretomba di Ernesto Bozzano.

In questo testo l’autore analizza 12 casi di psicografia – dettate cioè da entità che si autoqualificano come spiriti di defunti – , le cui vicende vanno al di là della spiegazione ovvia di attività dovuta ad autosuggestione o a rudimentale elaborazione onirica. (altro…)

“I nostri buoni villici” di Speri Della Chiesa Iemoli

2017-07-19T11:38:06+00:00 18 luglio 2017|Categories: Manuzio, Podcast web|Tags: , |

(voce di SopraPensiero)

 

Pubblicato I nostri buoni villici di Speri Della Chiesa Iemoli.

Testo antologico curato nel 1955 dalla sezione varesina del Rotary club, contiene I nostri buoni villici, l’opera più importante e più apprezzata dello Speri, pubblicata a puntate su “Il cacciatore delle Alpi”, testimonianza arguta e bonaria dei caratteri e dei costumi di vita bosina. Speri della Chiesa aveva imparato a conoscere il popolo della campagna varesina quando, coi suoi, si trasferì dalla lussuosa casa Zappelli alla lontana periferia della città («al Trun») nella villa campagnola, divenuta poi villa Corradi. Queste “scenette” seguono la vita di un giovinetto dall’infanzia, alla scuola, al servizio militare e al matrimonio. Ci sono poi raccolti alcuni dei lavori poetici migliori e anche alcune poesie inedite. (altro…)

“La sfinge nera” di Mario Appelius

2017-07-18T14:42:29+00:00 13 luglio 2017|Categories: Manuzio, Podcast web|Tags: , |

(voce di SopraPensiero)

 

Pubblicato La sfinge nera di Mario Appelius.

Un viaggio avventuroso dal Marocco al Madagascar a seguito di una spedizione scientifico-militare, senza troppa preparazione logistica e utilizzando ogni mezzo di trasporto disponibile sul posto: treno, auto, canoa, a piedi, a cavallo attraverso deserti, foreste, savane interminabili. Incontri con popoli diversi, cacce crudeli, paesaggi fantastici sempre descritti con colorate pennellate di parole precise e accattivanti. Non si lascia sfuggire la nota politica di invidiosa incredulità su quanto il piccolo Belgio sia padrone di sì tanta Africa. (altro…)

“Atto e valore” di Calogero Angelo Sacheli

2017-07-16T17:52:39+00:00 12 luglio 2017|Categories: Manuzio, Podcast web|Tags: , |

(voce di SopraPensiero)

 

Pubblicato Atto e valore di Calogero Angelo Sacheli.

Complesso e articolato saggio pubblicato nel 1938 che si colloca al centro di un trittico composto anche da Ragion Pratica (sempre del 1938) e Metafisica del valore (del 1944). Rappresenta il contributo di Sacheli alla traduzione critica elaborata da Kant, tramite il suo idealismo trascendentale, dell’idealismo soggettivistico e empirista. (altro…)

“Il tabarro” di Giuseppe Adami

2017-07-12T13:49:42+00:00 5 luglio 2017|Categories: Manuzio|

Pubblicato Il tabarro di Giuseppe Adami.

Libretto per l’omonima opera in un atto di Giacomo Puccini, tratto da La houppelande di Didier Gold. Ambientato su un barcone da carico ormeggiato sulle rive della Senna, questo libretto narra dell’amore adultero tra la moglie del proprietario del barcone, molto più giovane, e di un giovane scaricatore. Michele, il marito, sospetta e tende un tranello a Luigi, l’amante, lo costringe a confessare e l’uccide, nascondendolo nel suo tabarro. Quando Giorgina, la moglie adultera, torna sul barcone, Michele apre il tabarro mostrando il cadavere dell’amante. (altro…)

Street Books 2017

2017-06-28T21:47:32+00:00 28 giugno 2017|Categories: Rassegna stampa|Tags: , , |

Cultura e sapori nell’estate di Dolianova: festival “Street Books” al via

di Severino Sirigu
Unione Sarda, Venerdì 23 Giugno

Trentotto serate di letteratura, musica, cinema, arte, cibo e vino: è stato presentato al pubblico il programma della seconda edizione del festival “Street Books – Scrittori, lettori e libri” organizzato dall’associazione Circolo dei Lettori Miele Amaro, http://www.circolodeilettori.it/.

Tantissimi gli ospiti d’onore, scrittori e artisti, del festival letterario itinerante che andrà avanti sino al 30 luglio: Iaia Forte, Davide Enia, Syusy Blady, Gesuino Némus, Bruno Tognolini, Otto Gabos, Barbara Casini e Massimo Carlotto, Alessia Gazzola, Enrico Pandiani e Francesco Fry Moneti dei Modena City Ramblers. (altro…)