Loading...

Libri

//Libri
Libri 2017-04-28T20:33:04+00:00

Per chi vuole collaborare o dare una occhiata in anteprima ai nostri prossimi e-book:

Vuoi darci una mano? Grazie mille! Puoi farlo con una:

Ultime pubblicazioni

“Il romanzo del liceo” di Camilla Bisi

24 maggio 2018|Manuzio|

Primo ed unico romanzo pubblicato dalla casa editrice «Ragazze», fondata e diretta dall’autrice e che ebbe però maggior fortuna con l’omonimo periodico. Il medesimo romanzo viene ripubblicato 9 anni dopo da Sonzogno con il titolo Occhibelli. Descrizione di un ultimo anno di liceo classico (l’autrice lo frequentò a Lugano) visto soprattutto come la chiusura dell’adolescenza e il passaggio all’età adulta. Gli ingredienti del “romanzo di scuola” ci sono tutti: i compagni, i professori, la ribellione, gli esami e, naturalmente, il grande amore che distacco e distanza renderà poi impossibile ma che a quell’età (ma non è così anche dopo, per tutta la vita?) deve sembrare eterno. (altro…)

“Poetesse d’Italia” di Camilla Bisi

24 maggio 2018|Manuzio|

Breve ma interessante excursus sull’attività poetica “al femminile” in Italia all’inizio del ventesimo secolo. La parte iniziale incentra l’attenzione su un parallelo tra Ada Negri e Amalia Guglielminetti, viste come due opposti poli nel fare poesia. Dopo la panoramica si fa serrata pur se non manca di soffermarsi su autrici di particolare interesse come Térésah. (altro…)

“Il mio principe” di Camilla Bisi

24 maggio 2018|Manuzio|

L’esistenza della giovane orfana di un pittore compie la sua parabola, protetta da uno scultore amico del padre, partendo da un negozio di ceramiche albisolesi nel centro storico di Genova, proseguendo come direttrice di un negozio di vetri di Murano nell’elegante e centrale via Roma, conoscendo il suo apice come sofisticata approntatrice di vasi di fiori in una ricca villa ai Piani d’Invrea e terminando come moglie piccolo borghese in un modesto attico del centro storico di Genova. (altro…)

“Essere donna” di Camilla Bisi

24 maggio 2018|Manuzio|

Pubblicate originariamente su giornali e rotocalchi dell’epoca come “Il secolo Illustrato” queste novelle vengono raccolte in volume nel 1934. Il filo rosso che le armonizza è rappresentato dalla sensibilità femminile e anche dalle sue incongruenze, partendo dalla bizzarra malignità di una quindicenne e snodandosi tra i desideri di una giovane vedova, i dolori per i tradimenti, gli struggimenti per gli amori perduti. (altro…)

“Uccelletto nero” di Guido Fabiani

23 maggio 2018|Manuzio|

Scritto nel 1901, e risultato poi “propedeutico” al più noto romanzo dell’autore, Mani nere e cuor d’oro, Uccelletto nero interpreta al meglio l’idea dell’autore sulla narrativa per ragazzi, che fu poi quella seguita dall’editore Vallardi per molti anni. I fanciulli vanno educati tramite “il racconto di fatti veri o verosimili, con cognizione del mondo reale nel quale viviamo e non con fantasticherie, storielle leggere e futilità”. (altro…)

“1861-1911” di Guido Fabiani

23 maggio 2018|Manuzio|

Esempio di divulgazione rivolta alla gioventù che ha caratterizzato gran parte dell’opera di Guido Fabiani. In questo breve opuscolo, facente parte della “Collezione di opuscoli storici e di biografie popolari per i fanciulli”, l’autore compie un rapido excursus sui sui primi cinquant’anni dell’unità d’Italia sia dal punto di vista militare ed economico sia ricordando le principali personalità politiche, letterarie, artistiche e scientifiche. Indicando ai giovani come prioritari i valori dell’amor di patria e della monarchia, e lasciando trasparire in sottofondo il blando anticlericalismo liberale del periodo. (altro…)